“Raramente ho visto la mia squadra fare un secondo tempo così”

Nella prima versione del 2022, il Lazio raccoglie un pareggio contro Empoli. All’Olimpico il risultato è un rocambolesco 3-3 con Milinkovic che pareggia in rimonta nella ripresa. Maurizio Sarri ha commentato la partita su Lazio Style Channel: “Questo è un risultato che non ci soddisfa perché la squadra ha giocato una grande partita, di qualità e di produzione offensiva. Abbiamo fatto tanti tiri in porta e creato occasioni. Se sei sotto 2-0 al decimo minuto, c’è un problema. Sono contento della squadra dal punto di vista caratteriale. C’è stata una reazione veemente e ha risposto bene. Abbiamo abbassato la testa e abbiamo continuato a giocare. Abbiamo giocato un secondo tempo di altissimo livello, creando un punteggio netto. Dobbiamo chiederci perché abbiamo subito due gol in dieci minuti e perché abbiamo subito gol nel secondo tempo quando sono entrati in area. Queste prestazioni non possono finire in parità”.

Gol per Patrizio? “Dalla panchina, guardando il video del Var, ho avuto l’impressione che l’avesse presa dalla sua parte. Però bisogna fidarsi del Var e basta”.

Il rigore di Zaccagni? “Mi sembra solare e mi sembra strano che tu non vada a vedere. Abbiamo avuto una marea di episodi sfavorevoli compreso il brutto rigore. Per certi versi possiamo essere felici, per altri meno. Non puoi. Non non vincere le partite se giochi così. Dobbiamo fare qualcosa in più in termini di attenzione e applicazione. Al primo gol di rigore, tutti e tre i centrocampisti erano sulla destra. Siamo quasi ingenui in certe situazioni . Dobbiamo avere più equilibrio ma in termini di qualità abbiamo fatto bene. Oggi raramente ho visto le mie squadre farlo”.

READ  F1, GP Ungheria: Sebastian Vettel squalificato, come si evolve la classifica

Zaccagni? “Mattia è fisicamente sano e fiducioso. E’ un giocatore completo che recupera anche in fase difensiva. E’ molto importante per noi. Siamo fortunati ad avere Pedro e Felipe che oggi sono tornati a livelli notevoli ‘hui. E’ uno dei i nostri reparti competitivi più importanti.

Gol subiti? “Il primo gol è negligenza. Il terzo avevamo chiuso l’avversario alla bandierina e lui è entrato come fossimo burro. Ho saputo che Luiz Felipe è stato ammonito ed era un po’ spaventato. Queste situazioni si ripetono. . In una -difesa contro uno, siamo la squadra peggiore del campionato, e non parlo solo di difensori, dobbiamo migliorare anche questo aspetto”.

Luis Alberto ha rilasciato la palla per invitare l’arbitro ad andare al Var… “C’è una statistica che dice che dopo l’interruzione c’è una percentuale di gol più alta. L’interruzione porta sicuramente a una diminuzione dell’attenzione. Capisco anche che Luis Alberto avrebbe potuto avere questo tipo di reazione in quel momento”.

Bicchiere pieno per tre quarti? “Comincia ad essere pieno come qualità di gioco. Nelle ultime tre partite abbiamo segnato nove gol e creato tanto. Stiamo giocando con qualità. Abbiamo manovrato da dietro. Non è mezzo pieno per gli aspetti che ho menzionato prima. ” .

Alla fine della partita, l’allenatore Maurizio Sarri ha parlato anche ai microfoni dii DAZN: “Penso che abbiamo giocato una partita di altissimo livello dal punto di vista qualitativo. Abbiamo creato tanto, certo essere sotto il decimo minuto di due gol non è facile. C’è stata sicuramente una grande reazione da parte dei personaggi, un grande gioco perché abbiamo creato almeno 15 punti, quindi molto buoni per certi versi. Quello che c’è da valutare è come siamo finiti con due gol di vantaggio e nella ripresa loro sono entrati in area una sola volta e abbiamo subito. Questa fragilità difensiva non ci ha permesso di ottenere un risultato meritato. Tutti gli episodi della partita sono stati sfavorevoli ma questo fa parte del gioco”.

READ  al Palmeiras 10 milioni più 3 bonus, domani si stipuleranno i contratti. Giocatore atteso nella Capitale nei prossimi giorni » LaRoma24.it - ​​Tutte le News, News, Approfondimenti Live su As Roma

DIFESA – “Siamo stati una squadra molto offensiva oggi, ma prendiamo gol dal nulla che non ci sono le condizioni per prenderli. Il terzo dell’Empoli, palla sulla bandierina, siamo in due a controllare un avversario e abbiamo subito un gol. Lì è quasi incomprensibile”.

PENALI – “Ho parlato con il quarto uomo durante l’intervallo e mi ha detto che c’era un rigore su Immobile e che dal Var lo avevano avvertito che sarebbe stato un rigore. Non so come commentarlo. Episodio di Zaccgani , dalla panchina mi è sembrato chiaro, non so se ha toccato Patric con il fianco o con il braccio. Non lo so. Devi fidarti del Var”.

COVID – “La gestione ci mette in una situazione di svantaggio, siamo in una situazione estrema. Se il Covid è pericoloso bisogna smettere, se si considera influenza chi non ha la febbre gioca. Mi sembra che siamo a metà strada. , le decisioni sono diverse da regione a regione quindi non so nemmeno cosa dire. Credo che abbia ragione Marotta che si debba fare un tavolo tra il ministro dello Sport e i massimi livelli del calcio per arrivare a una definizione comune. Se è una cosa estremamente pericolosa, non dobbiamo fermare noi stessi ma il Paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *