Recensione Nvidia GeForce RTX 4060

Recensione Nvidia GeForce RTX 4060

Con l’RTX 4060, Nvidia lancia una nuova generazione di schede video per il segmento di gioco 1080p ancora molto popolare. Alla fine dello scorso anno, il produttore ha iniziato il lancio della serie RTX 40 con i modelli più veloci, dopodiché i segmenti inferiori sono stati gradualmente aggiornati. Veniamo quindi ora alla RTX 4060, una scheda video interamente incentrata sui giochi a 1080p e che dovrebbe essere disponibile a partire da 329 euro.

La piccola GPU AD107 per il grande segmento consumer

Chi ha familiarità con i codici dei chip di Nvidia sa che un ultimo numero più basso significa un chip più grande e lussuoso, e un numero più alto significa una GPU più piccola. L’AD107 è la GPU più piccola basata sull’architettura Ada Lovelace e viene utilizzata per le versioni laptop dell’RTX 4050 e 4060. Per la versione desktop dell’RTX 4060, Nvidia ora utilizza anche l’AD107, mentre il produttore lo utilizzava. utilizza un chip 106 per le sue schede video di classe x60. Rispetto a GTX 1060, RTX 2060 e RTX 3060, l’RTX 4060 si sta riducendo.

Quale chip si trova sotto il blocco di raffreddamento della tua scheda video sarà molto meno interessante per la maggior parte dei giocatori rispetto al rapporto qualità-prezzo della scheda. Il gruppo più numeroso di giocatori su PC gioca ancora a 1080p, secondo i dati dello Steam Hardware Survey, e a giudicare dalla popolarità delle precedenti schede GeForce della serie x60, il prezzo di acquisto gioca un ruolo molto importante per questa maggioranza.

Tuttavia, vale la pena confrontare le specifiche dell’RTX 4060 con quelle dei suoi predecessori, che erano dotati di una GPU 106. Anche l’RTX 3050 è uscito con una GPU GA106, ma con un terzo dei core di calcolo disattivati. Il chip AD107 è più piccolo della GPU AD106 dell’RTX 4060 Ti, e quindi più economico da produrre.

READ  Calciomercato Juventus, Romero zero nel mirino di Allegri

Il fatto che vediamo solo schede video in forma limitata con chip parzialmente disabilitati e più grandi in questa generazione è un segno che questo è qualcosa dato le preoccupazioni del produttore TSMC sono buone. Ciò significa che produttori come Nvidia devono fare scelte che si discostano da come hanno costruito il loro portafoglio con le generazioni precedenti. Ad esempio, l’RTX 4080 ha già la sua “propria” GPU AD103 invece di un chip AD102 che non era abbastanza buono per un RTX 4090. Probabilmente perché ci sono semplicemente troppo pochi chip scartati che escono dalla striscia. E ora Nvidia utilizza per la prima volta un chip 107 per una scheda video di classe x60, mentre in passato questo nome in codice era riservato alle carte d’imbarco di livello inferiore.

La versione desktop dell’RTX 4060 ottiene l’AD107 completamente abilitato e quindi ha 3072 core di calcolo attivi. Questo è meno dell’RTX 3060, ma più dell’RTX 2060, sebbene Nvidia abbia iniziato a contare i suoi core CUDA in modo diverso rispetto alla serie RTX 30. Anche il numero di core Tensor, rt core, unità texture e processori di output di rendering è inferiore al suo predecessori. L’architettura più recente e più efficiente dovrebbe più che compensare questa differenza e la quantità notevolmente aumentata di memoria cache dovrebbe assorbire i colpi del passaggio al bus di memoria più stretto a 128 bit. La conclusione, quindi, è che l’RTX 4060 dovrebbe funzionare in modo più efficiente, il che si allinea perfettamente con una delle proprietà più importanti di una GPU per laptop.

Come accennato, ovviamente è principalmente una questione se l’RTX 4060 può essere all’altezza delle sue aspettative. Questa nuova scheda GeForce è proprio nella fascia di prezzo in cui la maggior parte degli acquirenti può trovarla e Nvidia ama sottolineare quanto siano popolari le precedenti schede video della serie x60 nel sondaggio sull’hardware di Steam. Rispetto ai suoi predecessori, l’RTX 4060 ha anche un prezzo consigliato leggermente più favorevole. Inoltre, l’RTX 4060 supporta funzionalità come la codifica DLSS 3 e AV1 grazie all’architettura Ada Lovelace. Puoi leggere di più sulle prestazioni in questa recensione.

READ  Gotham Knights passa a 30fps su PlayStation 5 e Xbox Series - Giochi - Notizie

La GeForce RTX 4060 è disponibile oggi con modelli che seguono il prezzo al dettaglio suggerito, con modelli personalizzati dai partner di carte domani pomeriggio. Nvidia non rilascia una Founders Edition dell’RTX 4060. Per questa recensione, abbiamo eseguito i nostri test con la Gigabyte GeForce RTX 4060 Windforce OC.























Scheda video RTX4060Ti RTX4060 RTX-3060 RTX 2060
GPU AD106 AD107 GA106 TU106
Architettura Ada Lovelac Ada Lovelac Ampere Turing
Processi TSMC ‘4N’ 5nm TSMC ‘4N’ 5nm Samsung8nm TSMC 12 nm
Dimensione stampo 190 mm² 156 mm² 276 mm² 445 mm²
transistor 22,9 miliardi 18,9 miliardi 13,25 miliardi 10,8 miliardi
Nuclei CUDA 4352 3072 3584 1920
Nuclei tensoriali 136 96 112 240
Core RT 34 24 28 30
Unità di trama 136 96 112 120
Rops 48 32 48 48
Orologio di base 2310 Mhz 1830 Mhz 1320 Mhz 1365 Mhz
Aumenta l’orologio 2535 Mhz 2460 Mhz 1777 Mhz 1680 Mhz
Cache L2 32 Mb 24 Mb 3 Mb 3 Mb
vram 8 GB di memoria GDDR6 8 GB di memoria GDDR6 DDR6 da 12GB 6 GB di memoria GDDR6
Velocità di memoria 18 Gbps 17 Gbps 15 Gbps 14 Gbps
Autobus della memoria 128bit 128bit 192 bit 192 bit
Larghezza di banda 288GB/sec 272GB/sec 360GB/sec 336GB/sec
TGP 160W 115W 170W 160W
Prezzo consigliato
(all’introduzione)
449 euro (versione da 8 GB) 329 euro 349 euro 369 euro
Rilasciato 23 maggio 2023 28 giugno 2023 25 febbraio 2021 7 gennaio 2019

Schema Nvidia AD107

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *