Recensione: scarpe da tennis in terra battuta Specialized S-Works Recon

Recensione: scarpe da tennis in terra battuta Specialized S-Works Recon

Zona materiale

Il gravel bike è per molti un modo per sfuggire alla folla, scoprire nuovi sentieri e visitare posti meravigliosi. Anche le gravel bike possono essere gare difficili. Specialized ha sviluppato le scarpe S-Works Recon per chi le ama. Flash in bicicletta Commenti.

Prestazioni da strada, ma per mountain bike gravel e cross-country; queste sono le scarpe S-Works Recon in poche parole secondo Specialized. Può sembrare molto semplice, ma non lo è, perché le scarpe per il ciclismo su strada devono avere qualità diverse rispetto alle scarpe per la strada.

Per sviluppare la scarpa gravel perfetta, Specialized ha iniziato a sviluppare una forma basata sui dati del sistema bikefit RETÜL. Più di 100.000 scansioni del piede hanno dimostrato che la combinazione di una soletta standard e una soletta extra larga è ideale per adattarsi a diverse forme del piede. La suola è più larga di quattro millimetri rispetto alla larghezza standard utilizzata da Specialized.

All’interno, la suola ha un profilo a I (come spesso accade con le travi in ​​acciaio), che dovrebbe rendere la suola ancora più rigida. Secondo Specialized, ciò significa che non è necessario alcun rinforzo aggiuntivo e le scarpe possono rimanere leggere.

Oltre alla suola, Specialized ha anche ridisegnato i punti di attacco dei tacchetti, rendendo il posizionamento dei tacchetti ancora più efficiente da personalizzare fornendo allo stesso tempo una sensazione simile alle scarpe da strada.

Oltre alle varie caratteristiche che dovrebbero rendere la scarpa il più veloce ed efficiente possibile, è stata considerata anche l’ergonomia. Con varie tecniche, Specialized cerca di garantire che le scarpe mantengano i piedi nella posizione ottimale durante la pedalata, per mantenerli anche allineati con ginocchia e fianchi, il che è utile per prevenire gli infortuni.

READ  Lenovo presenta Yoga Book con due schermi OLED da 13,3 pollici legati insieme - Informatica - Novità

Visivamente, le scarpe condividono molto con le famose scarpe da strada Torch di Specialized; il materiale, la linguetta della scarpa e il doppio BOA rendono le due paia di scarpe molto simili. Proprio come l’ultima generazione della Torch, questa terza edizione della Recon non è più dotata del piccolo attacco in velcro per l’altezza della punta che aveva una volta.

La S-Works Recon è molto simile alla S-Works Torch

Sulla carta un paio di scarpe intrise di tecnologia, ma nella pratica?

Leggero, rigido, stretto
La mia prima impressione delle scarpe è principalmente il peso; le scarpe sono – soprattutto per un paio di décolleté in terra battuta – piuttosto leggere. La bilancia segna 321 grammi per una scarpa (misura 44) con placca SPD, di cui 25 grammi sono attribuibili a questa placca.

Va bene, ma ovviamente si tratta principalmente di prestazioni sulla bici. Spicca anche il peso, ma molto di più la rigidità della scarpa. Possiamo essere molto brevi su questo: la S-Works Recon non è inferiore a molte scarpe da strada del segmento superiore in termini di rigidità. Il trasferimento di potenza delle scarpe lascia poco a desiderare.

Fornisce inoltre una sensazione molto diretta di contatto con i pedali durante la pedalata. Su cattive piste o singletrack accidentati questo potrebbe portare a disagio, ma non è affatto così. In parte perché la forza è ben distribuita su tutta la scarpa, non sento alcun dolore o punto di pressione.

Anche la tomaia della scarpa contribuisce a questo. Sebbene abbracci bene il piede e quindi contribuisca anche al buon trasferimento di potenza, il materiale sembra anche cedere un po’ quando arrivano forti urti dalla superficie stradale, quindi offre un certo assorbimento degli urti. Anche il materiale non è particolarmente morbido, ma l’intera coppa ha un’imbottitura appena sufficiente per non causare disagio nonostante la perfetta aderenza.

READ  "Arrivare con Pirlo è stata una scommessa e la Juve sta pagando"

Anche se la punta della scarpa dovrebbe essere più ampia rispetto al suo predecessore, la trovo comunque abbastanza aderente. Dovrei aggiungere che ho i piedi abbastanza larghi, quindi per l’utente “medio” la calzata potrebbe essere un po’ più comoda. Tuttavia, dopo aver usato le scarpe un paio di volte, la scarpa si è adattata al mio piede e la calzata è più che ok.

Uno dei quattro tasselli della suola in gomma si trova sotto il tallone

La parte inferiore della suola è realizzata in carbonio ampiamente visibile, che ovviamente può essere molto vulnerabile. Diverse alette in gomma sulla suola non solo forniscono presa, ma assicurano anche di non danneggiare irreparabilmente la suola quando si cammina con le scarpe. Se si percorrono singletrack tecnici o sentieri pieni di sassi, ovviamente c’è sempre il rischio di danneggiare la suola.

I quadranti BOA Li2 non solo assicurano che le scarpe possano essere regolate correttamente, ma conferiscono anche alle scarpe un bell’aspetto premium grazie all’alluminio di cui sono fatte. Tuttavia, penso che avrebbero potuto essere utilizzati meglio facendo scorrere il filo dai quadranti (in particolare il quadrante inferiore) con un anello in più sulle scarpe. Le manopole rotanti però non stringono perfettamente tutta la scarpa, ma soprattutto i punti su cui sono fissate le manopole. La connessione della parte anteriore assoluta della scarpa ora lascia a desiderare, sebbene sia minima.

Il singolo anello del quadrante BOA non garantisce un fissaggio ottimale della scarpa

Questa è in realtà la mia unica recensione del nuovo S-Works Recon. Tutto sommato, si tratta di scarpe di altissima qualità che supportano le tue prestazioni sulla bici gravel o MTB senza ulteriori indugi. Anche il prezzo è di conseguenza, perché a 400 € le scarpe non sono solo nel segmento superiore assoluto in termini di prestazioni, ma anche in termini di prezzo.

READ  Google conferma problemi con la batteria del campanello Nest, anche con la configurazione cablata - Immagine e suono - Notizie

Le scarpe S-Works Recon sono disponibili in cinque colori: nero, bianco, verde scuro, rosso-viola o bianco sporco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *