Reggina dispendiosa e arbitro mediocre: per gli Amarantes solo il pareggio a Granillo con la Salernitana

1 febbraio 2021 22:59

Serie B, diretta Reggina-Salernitana: partita valida per la 20 ° giornata del campionato 2020/21. Formazioni ufficiali, risultati, report delle partite, report in tempo reale con aggiornamenti in tempo reale

La prima partita del secondo turno è ancora significativa. Chi ha fatto male nella prima parte di campionato spera che la partita possa essere un nuovo inizio, chi è partito bene invece può definirsi a metà ma è chiamato a confermarsi. Questa potrebbe essere, in poche parole, la descrizione di Reggina-Salernitana, offerta valida per 20 ° giorno del torneo Serie B 2020/21. Gli amaranto si sono concentrati molto sul calciomercato durante questa seduta di riparazione, c’è molto da dimostrare perché oggi l’obiettivo è la salvezza, ma solo pochi mesi fa i sogni erano molto più ambiziosi. Ancora alcuni problemi con ilasilo egli non disponibile per l’allenatore Baroni, che comunque può contare sulla classe di Menez e sull’arrivo di innesti importanti. Le granate Castori possono offrire altri argomenti, la posizione in classifica rende orgogliosi i fan, ora devi dimostrare di non soffrire di vertigini. Il Granillo è un terreno difficile per tutti, strappare punti non è facile per nessuno.

Ottima partenza per la Reggina che già al terzo minuto è uscita dalla rete con Menez. L’Amarante stringe forte e impone bene i ritmi di gioco, la Salernitana non riesce a uscire dalla sua metà campo e soffre: Edera dentro l’area piccola non riesce a spingere la palla in rete. Con il passare dei minuti l’intensità del gioco diminuisce, ma è sempre la squadra di casa a tenere la palla in gioco. Al 39 ‘l’obiettivo sembra essere stato raggiunto, ma prima Montalto poi Loiacono trova un Belec reattivo per dire “no”.

Nella seconda metà dello scenario, la gara diventa un po ‘più equilibrata. Ciò è dovuto alle modifiche apportate da Castori, bravo a mandare subito in campo Tutino e dare imprevedibilità all’attacco. Il buon episodio sembra accadere con il rigore concesso per un fallo su Gondo, ma Nicolas si riscatta salvando il rigore di Djuric. La Reggina è costretta alla ritirata, ma non ha paura di attaccare, infatti è con Menez che quasi non riesce a trovare la mossa giusta. In finale succede poco, tranne che per un rigore molto netto su Montalto che l’arbitro non vede. Finisce così in parità al Granillo, gli amaranto guadagnano un punto, ma quante occasioni per conquistare una vittoria che sarebbe stata anche meritata.

READ  Le classifiche di Pioli: vari dipinti sui muri di Milanello per capire da dove siamo partiti

Reggina-Salernitana 0-0, bollettini StrettoWeb: Loiacono ringrazia Nicolas, buono l’impatto dei nuovi

Rivivi il diretto dalla Reggina-Salernitana il suo StrettoWeb con il cronaca di testo dal vivo della partita aggiornamenti nel tempo reale dal 21.

90 ′ + 3 ′ Finisce qui! 0-0 tra Reggina e Salernitana. Pessimo rigore per gli ospiti, ma tante occasioni inutilizzate per i padroni di casa che si devono accontentare del pareggio.

90 ‘+ 2’ Denis commette fallo, ammonisce Bogdan.

90 ‘+ 1’ Liotti ha i crampi, debutta Dalle Mura.

90 ‘Saranno tre minuti di recupero.

89 ′ Arriva l’ora di Denis, Montalto se ne va. Ci sarà pochissimo tempo per il Tanque.

All’86 ‘Loiacono costretto a passare il buffone, Abisso pareggia il giallo. Tutino stava volando via dal bancone …

81 ′ Entrano Bellomo e Micovschi al posto di Edera e Menez, questi i primi cambi per Baroni.

77 ′ Altra parata dell’estremo difensore di Castori: Montalto di testa è troppo morbido, preciso ma rallenta il centro di Edera e questo non ha permesso all’attaccante di colpire forte il pallone.

70 ′ Confinato da Bianchi da fuori area, spinge via il portiere con i pugni.

67 ‘Tutino si presenta subito, suo alto destro da buona posizione.

66 ′ Triplo cambio per Castori: escono tutti i cartellini gialli di Gondo, Di Tacchio e Coulibaly, mentre Kiyine, Tutino e Schiavone fanno il loro ingresso.

62 ′ La Reggina pretende un rigore, che sembra essere tutto lì dai replay! Montalto chiaramente mantenuto da Bogdan.

58 Occasione allettante per Capezzi che trova palla sul dischetto in area di rigore. Non coordinata con il corpo, la palla finisce nella curva sud.

READ  La Roma ricorda Totti. Il Friedkins a tavola con l'ex capitano, l'offerta è pronta

54 ′ Occasione per la Reggina. Azione manovrata da Menez, incursione dall’interno dell’area di rigore, aiuto bloccato dalla difesa, avrebbe messo praticamente in porta Montalto.

51 ′ Para Nicolas !!!!!! Djuric ha sbagliato il rigore! Il portiere brasiliano azzecca il corner e devia la linea di porta.

50 ‘Rigore per la Salernitana: Gondo atterrato di Nicolas. Loiacono ha perso una pallottola insanguinata, da qui il contrattacco granata.

47 ′ Di Tacchio ammonito, fallo tattico e giusto il rigore.

46 ′ Si riparte, gli stessi undici tornano in campo.

SECONDA PARTE

45 ‘La prima frazione finisce in parità. Reggina e Salernitana vanno al riposo sullo 0-0.

45 ‘Tre di loro rimangono a terra in area amaranto: Cionek, Stavropoulos e Gondo. Inizia una mini lite e l’arbitro sanziona l’attaccante campano con un cartellino giallo.

43 ′ Ammonizione per Montalto, primo calcio e dopo netto svalutazione su Coulibaly.

39 ′ Altre due grandi occasioni per la Reggina! Montalto e Loiacono trovano prima un cauto Belec che salva il risultato

30 ′ Partita ora molto bloccata, ritmi più bassi dopo un inizio molto scoppiettante.

23 ′ Per il momento l’esterno dei granata sembra riuscirci.

19 ′ Incredibile, Durmisi resta a terra per un problema muscolare. È obbligato a farsi curare dai medici, il breve riscaldamento potrebbe costargli caro …

16 ′ Entra l’ex Lazio Riza Durmisi per l’infortunio di Cicerelli.

14 ′ Djuric prova la conclusione, ma viene murato dalla difesa. Beavers non è soddisfatto del suo, Durmisi sta già iniziando a riscaldarsi.

13 ′ Primo tiro anche per Montalto, completamente spezzato l’obiettivo. Un buon inizio, però, per la Reggina.

10 ′ Cosa ha mangiato Ivy ?! Liotti lo trova liberissimo sul secondo palo, da dentro l’area piccola con il bersaglio sinistro che manda sulla traversa.

READ  AGO DZEKO SCALA

9 ′ Conclusione da lontano per Folorunsho, forte ma centrale e quindi non crea pericoli.

3 ′ La squadra di casa è subito vicina al vantaggio: Edera ruba palla in mezzo al campo e vola in contropiede, poi serve Lead che prova qualche dribbling, colpisce in caduta e tocca il palo.

1 ′ Inizia la sfida! L’arbitro Abisso fischia, batte la Reggina.

PRIMA METÀ

Reggina-Salernitana 0-0: il resoconto della partita

Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Loiacono, Cionek, Stavropoulos, Liotti (91 ‘dalle mura); Bianchi, Crimi; Ivy (81 ‘Micovschi), Folorunsho, Ménez (81’ Bellomo); Montalto (89 ‘Denis). A disposizione: Guarna, Plizzari, Delprato, Faty. Allenatore: Baroni.

Salerno (3-5-2): Belec, Bogdan, Gyomber, Mantovani; Kupisz, Coulibaly (65 ′ Kiyine), Di Tacchio (65 ′ Schiavone), Capezzi, Cicerelli (16 ′ Durmisi); Gondo (65 ′ Tutino), Djuric. A disposizione: Adamonis, Sanasi, Aya, Anderson, Dziczek, Veseli. Allenatore: castori.

Arbitro: Rosario Abisso di Palermo (Enrico Caliari di Legnago e Alessandro Cipressa di Lecce). Ufficiale IV: Ivano Pezzuto di Lecce.

Nota – Al 51 ‘Nicolas (R) salva un rigore a Djuric (S). Prenotazioni: Montalto (R), Gondo (S), Di Tacchio (S), Nicolas (R), Coulibaly (S), Loiacono (R), Bogdan (S). Angoli: 4-2. Recupero: 2 pi; 3’st.

Reggina-Salernitana: allenamento ufficiale

Tante le novità nel campo della formazione dell’amaranto. Inizia come proprietari per i nuovi arrivati ​​Crimi, Edera e Montalto. In difesa, vista l’assenza di Lakicevic, Loiacono costretto ad essere deviato sulla fascia. Panchina iniziale per Delprato che non è al massimo delle sue condizioni fisiche. Fuori anche Situm, come scritto ieri. Di seguito i due formazione ufficiale:

Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Loiacono, Cionek, Stavropoulos, Liotti; Bianchi, Crimi; Ivy, Folorunsho, Ménez; Montalto. A disposizione: Guarna, Plizzari, Dalle Mura, Delprato, Faty, Micovschi, Bellomo, Denis. Allenatore: Baroni.

Salerno (3-5-2): Belec, Bogdan, Gyomber, Mantovani; Kupisz, Coulibaly, Di Tacchio, Capezzi, Cicerelli; Gondo, Djuric. A disposizione: Adamonis, Sanasi, Schiavone, Tutino, Aya, Anderson, Durmisi, Dziczek, Kiyine, Veseli. Allenatore: castori.

Arbitro: Rosario Abisso di Palermo (Enrico Caliari di Legnago e Alessandro Cipressa di Lecce). Ufficiale IV: Ivano Pezzuto di Lecce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *