Reggina-Lecce, i bollettini giallorossi vengono donati da Margot

GABRIEL 7.5

Stupendo come sempre. Gestisce con sicurezza le attività quotidiane, il che rende facili gli interventi delicati. Ipnotizza Lead e salva il rigore, salvando ancora una volta la sua squadra.

ADJAPONG 6.5

Offre a Stepinski l’aiuto per lo 0-1, gioca una buona partita sulla fascia. Anche in fase difensiva, molto meglio delle ultime versioni.

LUCIONI 6.5

Viene fischiato contro un rigore inesistente. Per il resto tiene la guardia in difesa e sa cercare il vantaggio sugli avversari.

DERMAKU 6.5

Finché è in campo solleva il muro davanti ai suoi avversari. È costretto a partire presto per un altro problema fisico stagionale.

>>> MECCARIELLO 6.5

Uno stop sulla linea che conta come gol, poi tanta sostanza al centro della retroguardia.

GIALLO 6

Tiene bene la sua posizione, non si tira mai indietro nei contrasti. Anche lui ha mostrato segni di miglioramento.

HENDERSON 6

Mette mano nel gol dello 0-1, si sacrifica molto in entrambe le fasi, sempre molto efficace.

>>> LISTKOWSKI 5.5

Un po ‘troppo nervoso, gioca poco palloni e dal momento in cui entra in campo è più impegnato a non dare spazio agli attacchi avversari piuttosto che a cercare idee offensive.

TACHTSIDIS 6

Ebbene nel primo tempo, cala un po ‘nella ripresa. Ma è pur sempre il fiore all’occhiello del centrocampista ed è prezioso anche in fase di squalifica, quando legge linee di gioco opposte.

BJORKENGREN 5.5

Troppo timido a centrocampo, qualche volta in ritardo nella fase di non possesso, ma poteva fare qualcosa di più.

>>> AGGIORNAMENTO 6

La quantità lavora a centrocampo nell’ultima parte della partita, quando il Lecce è appollaiato in difesa.

READ  Covid-19, il virologo Galli "respinge" i tifosi dello stadio

MANCOSU 5.5

Un po ‘in ombra, non incide dalla trequarti quando chiamato a collegare il gioco tra centrocampo e attacco.

>>> CALDERONI

STEPINSKI 7

Bravo e fortunato per il gol, con un bel colpo di tacco da grande centravanti. Per il resto ha pochi palloni giocabili in avanti, ma si sacrifica molto a vantaggio dei compagni.

>>> DUBICKAS

CODA 5.5

Il secondo giallo è un po ‘eccessivo e segna una prestazione che fino al momento dell’espulsione è stata sicuramente più che sufficiente.

CORINI 6.5

Una vittoria preziosa, anche per come è avvenuta. Il figlio Lecce si è dimostrato più forte delle avversità, riuscendo a resistere all’impatto contro una Reggina tosta. Tuttavia, sapere come vincere partite “sporche” è sempre un buon segno. Per la seconda volta, invece, i giallorossi mantengono la porta inviolata, mostrando miglioramenti in fase difensiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *