Russell: “Il buco con la Red Bull potrebbe essere ancora più grande durante la gara”

Russell: “Il buco con la Red Bull potrebbe essere ancora più grande durante la gara”



Topher Smith e Lars Leftink


giorgio russell ha avvertito che la differenza con la Red Bull e Ferrari più grande nel Gran Premio del Bahrain di domenica. mercedes ha avuto un difficile weekend di apertura della stagione di F1 finora, con Lewis Hamilton che si è qualificato quinto e Russell nono. Il divario con la concorrenza? Sette decimi di secondo accesi Charles Leclerc

Sebbene le Silver Arrows soffrano di più per il porpoising rispetto ad altri leader, Russell ha detto quando gli è stato chiesto se potesse portare a una maggiore usura delle gomme durante la gara: “Non credo che ci sia un legame diretto tra il porpoising e un maggiore degrado. Le squadre che rimbalzano di più non lo fanno t guidare le vetture il più vicino possibile al suolo come vorrebbe e mancano di prestazioni, quindi non ci aspettiamo di colmare il divario con i nostri concorrenti domenica”.


Russell non vede un divario con Ferrari e Mercedes che scompaiono improvvisamente

Russell non pensa che il distacco che era visibile nelle qualifiche di ieri scomparirà improvvisamente nella gara di domenica. “Ci piacerebbe moltissimo, ma penso che non stia davvero accadendo e potresti vedere il delta diventare più grande. Stiamo facendo assolutamente tutto il possibile in questo momento per affrontare questi problemi. Abbiamo fatto dei progressi, ma siamo ancora molto lontano da dove dobbiamo essere e da dove sappiamo che il potenziale di questa vettura risiede”.

READ  Fabio Jakobsen registra la sua prima vittoria stagionale nella seconda tappa della Vuelta a San Juan

Russell non è contento del P9

Il miglior tempo di qualifica di Russell è terminato a 1.658 secondi dopo che un errore nell’ultimo giro della sessione lo ha lasciato indietro Alfa Romeoquesto è Valtteri Bottas e lepre-autista Kevin Magnussen finito. “La P9 è ovviamente molto più bassa di dove dovrebbe essere la macchina, ma stiamo facendo tutto il possibile per riportare la macchina in testa e competere con le Ferrari e le Red Bull. Sento che abbiamo un vantaggio, poi due Indietro.” “Sembra che stiamo andando avanti, ma all’improvviso abbiamo gli stessi problemi di prima. È difficile perché siamo così concentrati sulla risoluzione del problema generale della macchina, che è difficile sistemare tutto”. i dettagli. Questo è ciò che conta in questo momento, sappiamo che vogliamo lottare per le vittorie e dobbiamo fare di tutto per arrivarci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *