Salem ‘strega’ condannato ufficialmente assolto dopo 329 anni |  ADESSO

Salem ‘strega’ condannato ufficialmente assolto dopo 329 anni | ADESSO

Ci vollero più di tre secoli, ma “l’ultima strega di Salem” fu finalmente assolta. Giovedì, lo stato americano del Massachusetts ha assicurato che Elizabeth Johnson, condannata a morte nel 1693 per stregoneria, ha ricevuto giustizia dopo 329 anni.

Johnson è stata una delle tante vittime dei cosiddetti processi alle streghe di Salem, i più famigerati processi alle streghe nella storia degli Stati Uniti.

Negli anni successivi ai processi alle streghe, molti condannati furono assolti postumi. Johnson è stata l’ultima persona a non averlo già fatto. Nonostante la sua condanna a morte, non è stata giustiziata.

Il caso di Johnson è tornato alla luce l’anno scorso quando un gruppo di studenti di studi sociali delle scuole superiori ha indagato sulla difficile situazione della donna. La senatrice Diana DiZoglio ha preso in carico il caso e ha promesso che Johnson sarebbe stato riabilitato.

“Non possiamo mai cambiare quello che è successo a vittime come Elizabeth, ma almeno possiamo mettere le cose in chiaro”, ha detto DiZoglio.

Nei famigerati processi alle streghe di Salem, 150 persone furono incarcerate per stregoneria.

Un totale di 20 donne e uomini innocenti a Salem sono stati uccisi perché condannati per stregoneria. Tredici donne e sei uomini furono impiccati. Un uomo è stato oppresso. Sette persone sono morte in carcere.

READ  Calciomercato Inter e Napoli, scudetto futuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *