“Sapevamo di poter prendere una lezione, niente da dire ai bambini”

L’allenatore del Pisa la prende con filosofia Luca D’Angelo, intervistato sul prato di San Siro da PisaChannel.tv al termine dell’amichevole odierna contro l’Inter, dove i toscani sono stati battuti 7-0: “Sapevamo di poter affrontare una brutta lezione, ma credo che sulla nostra strada ci siano anche questi partite abbastanza sbilanciate, contro una squadra e un tecnico molto migliori dei nostri. Il risultato è difficile, ma i ragazzi mettono tutto in campo. Abbiamo cercato di limitare il più possibile i danni “.

Anche l’impatto con San Siro ha rallentato un po ‘la squadra.
“Certamente, ma a parte il discorso di Meazza che ovviamente fa solo paura, i valori erano diversi e si sono manifestati. Ma la nostra crescita dipende da partite di questo tipo”.

E le sue emozioni?
“Sono entrato a San Siro per la prima volta, adesso forse sono un po ‘incazzato per il risultato troppo difficile ma non biasimo i ragazzi che hanno messo tutto quello che avevano nell’ingaggio e attenzione. “

Adesso pensiamo alla Reggiana.
“Da lì parte il nostro percorso, sarà una gara impegnativa ma saremo pronti”.

READ  "Conte eroe della storia dell'Inter, se vince lo scudetto. Derby? Lukaku sarà decisivo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *