scade nel 2022, questa volta il Chelsea non potrà sparare alto

Per rinforzare il centrocampista per la prossima stagione, che partirà sicuramente da due certezze come Kessie e Bennacer, il Milan sta lavorando su tavoli diversi: da un lato è in trattativa con il Brescia per Sandro Tonali, dall’altro ne cerca un altro centrocampista del reparto e l’ultima idea porta al ritorno in rossonero di Tiemoué Bakayoko, giocatore di proprietà del Chelsea che la scorsa stagione ha giocato in prestito al Napoli.

UNA STAGIONE NEL MILAN – Questa mattina La Gazzetta dello Sport ha riferito che il francese indossava già la maglia del Diavolo nell’annata 2018-2019, in cui ha collezionato 42 presenze e ha anche segnato un gol. Per riacquistarlo a fine stagione ci sarebbero voluti 35 milioni di euro, cifra ritenuta troppo alta dai vertici milanesi che alla fine hanno deciso di non acquistarlo a titolo definitivo (era arrivato in prestito con il giusto riscatto). ).

SCENARIO DIVERSO – Questa volta però lo scenario è diverso in quanto Bakayoko, che è rimasto molto legato al centrocampista milanista e tornerà volentieri a Milanello, ha solo un anno di contratto con il Chelsea e quindi il club londinese non potrà chiedere alti cifre per la sua carta. Il progetto prestito, invece, è molto complicato perché nel primo caso il giocatore dovrebbe riconnettersi con i Blues. Il Milan lo sta guardando da vicino, così come altri giocatori del Chelsea come Giroud e Ziyech. Chissà se qualcuno di loro raggiungerà presto un altro ex membro della formazione londinese, ovvero Fikayo Tomori, acquistato pochi giorni fa dal Diavolo.

READ  Super League, Juve, Inter e Milan: 'Perché abbiamo detto sì'

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *