Serie A, calcio fantastico: le probabili formazioni della 18a giornata

Il giovane spagnolo si è unito a Veretout al centro. Spezie senza Nzola, Ribery a disposizione di Prandelli. Parma, Kucka è tornato

Dopo la parentesi dedicata alla Coppa Italia, la Serie A torna in campo per la diciottesima giornata, penultima del girone di andata. Si gioca su 4 giornate: stasera si apre il derby di Roma, lunedì sera il Milan chiude a Cagliari. Domenica sera la super sfida di San Siro tra Inter e Juventus. L’ultimo dei campi:

LAZIO-ROMA (oggi ore 20:45)

Lazio: si va verso la conferma della formazione che ha vinto domenica a Parma. Correa deve ancora fare i conti con il fastidio al polpaccio: potrebbe andare in panchina, come Lulic (inserito oggi in lista al posto di Djavan Anderson). Strakosha, Cataldi e Fares infortunati.
Roma: Piccolo allarme. Fonseca decide se chiamarlo oppure no. Ha un fastidio al ginocchio e alla caviglia, ha effettuato una visita che ha escluso problemi “gravi”, ma è ancora in dubbio. Pedro è tornato al posto disponibile, ma difficilmente Fonseca stravolgerà il recente assetto con Pellegrini al fianco di Mkhitaryan alle spalle di Dzeko e Villar (favorito su Cristante) al centro accanto a e Veretout.

BOLOGNA-VERONA (domani, ore 15)

Bologna: nel gruppo di De Silvestri e Sansone. In miglioramento anche Skorupski, pronto a tornare in porta dal 1 ‘. Dubbio in mezzo tra Svanberg e Dominguez, Barrow torna davanti dopo il parziale riposo di Marassi.
Verona: Ceccherini recupera e gioca in difesa con Gunter e Magnani. In mezzo ancora Ilic al posto di Veloso, si conferma in attacco per Kalinic dopo il gol segnato al Crotone.

TORINO-SPEZIA (domani, ore 18)

READ  Juve, bollettini CM: Ronaldo e Morata a vuoto, errore fatale di Chiellini. Si salvano solo Danilo e Chiesa | Prima pagina

Torino: Segre sostituirà lo squalificato Rincon in un centrocampista che avrà anche Lukic e Linetty. Verdi si aspettava di appoggiare Belotti, Singo e Rodriguez sulle fasce
vivacizzare: più grave del previsto il colpo alla caviglia riparato da Nzola con la Sampdoria. Il centravanti si ferma per 10 giorni, sostituendolo più piccolo di Galabinov. Tamponi negativi per Ricci, Bastoni e Acampora, anche se toccherà all’italiano decidere il loro utilizzo a Torino e si potrebbero confermare Agoume e Marchizza.

SAMPDORIA-UDINESE (domani ore 20:45)

Sampdoria: con la squalifica di Jankto, via libera a Damsgaard sulla sinistra con la coppia Keita-Quagliarella in attacco. Tonelli non è molto bravo, probabile difesa composta da Yoshida e Colley. Panchina per l’esordiente Torregrossa, che ha scelto la maglia numero 9.
Udinese: Bonifazi ha preferito De Maio in difesa, Arslan a Walace in mezzo al campo. L’attaccante Gotti pensa all’avanzamento di Pereyra a sostegno di Lasagna, con l’inserimento di Mandragora a centrocampo.

NAPOLI-FIORENTINA (domenica, 12:30)

Napoli: Mertens è un candidato per il ritorno, ma Petagna dovrebbe iniziare. In difesa con la squalifica di Di Lorenzo e l’indisponibilità di Manolas, Hysaj e Mario Rui sui fianchi con Koulibaly nuovo titolare.
Fiorentina: Con Borja Valero non al meglio, Prandelli schiererà Pulgar in mezzo al campo. Il recuperato Ribery potrebbe lasciare la panchina con Castrovilli e Callejon a sostegno di Vlahovic.

SASSUOLO-PARMA (domenica, ore 15)

Sassuolo: dopo l’eliminazione in Coppa Italia, domenica Traorè-Defrel correrà al posto di Berardi, mentre al centro del gruppo sarà Magnanelli a supportare Locatelli vista la sconfitta di Bourabia e la squalifica di Obiang. Toljan, Chiriches, Ferrari e Kyriakopoulos in difesa.
Parma: Valenti, Karamoh, Laurini, Gagliolo, Iacoponi, Balogh e Osorio non si riprendono, sarà un’emergenza in difesa con un a tre vie senza precedenti Busi-Bruno Alves-Pezzella. Ma Kucka ritorna. In attacco, l’inglese sostiene Gervinho.

ATALANTA-GENOA (domenica, ore 18)

Atalanta: Djimsiti si riprende la maglia da titolare dopo la sosta di Benevento. Pessina è fuori per infortunio in Coppa Italia con il Cagliari. Vota tra Malinovskyi e Miranchuk se non si riprende.
Genova: Dopo la sconfitta con la Juve in Coppa, Ballardini dovrebbe riproporre la squadra di base a Bergamo. Di fronte a Shomudurov e Destro. In panchina, il nuovo arrivato Strootman.

INTER-JUVENTUS (domenica, 20:45)

Inter: Sensi era stanco poco prima della partita con la Fiorentina, ma poteva andare in panchina. Per il resto non dovrebbero esserci grandi sorprese, con Hakimi e Young sulle fasce.
Juventus: McKennie e Chiesa si sono allenati separatamente, ma saranno a San Siro, con la vecchia viola titolare a destra e l’americano a centrocampo. In difesa Chiellini-Demiral (primo favorito), davanti a Morata e Ronaldo. Infortunio al collaterale mediale per Rafia, vincitrice del match con il Genoa, che si ferma per 15/20 giorni.

CAGLIARI-MILAN (lunedì ore 20:45)

Cagliari: il centrocampista Marin e Nainggolan, ancora assenti per la squalifica di Nandez. A destra Zappa e poi nel sondaggio Ounas-Pereiro; a sinistra spazio per Lykogiannis e Sottil. Davanti a Joao Pedro e Simeone.
Milano: Zlatan Ibrahimovic è pronto a rientrare dal 1 ‘, vista anche la squalifica di Leao. Dietro di lui, Castillejo, Calhanoglu e Hauge (favorito su Diaz). Niente da fare per Saelemaekers e Bennacer.

READ  Esame di Suarez, sospetti Paratici e avvocati Juve. "Il regista ha chiesto informazioni a De Micheli". Gestione universitaria sospesa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *