Serie A, siamo allo sprint finale: la situazione Top-4

Con il giorno 29 ormai negli archivi, è ora di fare i bilanci finali prima dello sprint finale. I nerazzurri del Antonio Conte, con la vittoria del provvedimento sul Bologna e disegni contemporanei di Milano e Juventus, ha compiuto un grande passo in questa direzione Scudetto, ma ancora nulla è deciso. Ci sono ancora dieci partite per tutti e il vantaggio diInter sui concorrenti (+ 8 su Milano, + 10 dall’Atalanta, + 12 su voi) non è ancora sufficiente per dormire sonni tranquilli.

In questo giorno di Pasqua abbiamo cercato di analizzare il programma dei primi 4 entro la fine della stagione, cercando di capire chi potrebbe avere le sfide più facili.

INTER

I nerazzurri, con cui raccoglierà la partita Sassuolo questo mercoledì, devono ancora affrontare 3 Big Match, con Napoli (assente, 18 aprile), Roma (a casa, 12 maggio) e Juventus (assente, 16 maggio). Al centro, la partita casalinga di domenica prossima con Cagliari di Semplice, poi Spezia (fuori, 21 aprile), Verona (a casa, il 25 aprile), Crotone (assente, 1 maggio), Sampdoria (in casa, 9 maggio), per poi concludere contro Udinese (a San Siro, 23 maggio).

MILANO

La prima rivale dell’Inter per lo scudetto perde qualche punto di troppo in questo periodo, grazie ai tanti impegni serrati di questa parte di stagione e ad una squadra non molto profonda in termini di cambi. I rossoneri del Stefano PiolDevo affrontare squadre difficili in questa gara finale: i big match sono con Lazio (assente, 26 aprile), Juventus (assente, 9 maggio) e Atalanta (ancora assente l’ultimo giorno). Oltre a queste difficili sfide, c’è ancora il Parma (assente, 10 aprile), Genova (a casa, 18 aprile), Sassuolo (a casa, 21 aprile), Benevento (1 maggio), Torino (assente, 12 maggio) e Cagliari, prima‘Atalanta (16 maggio, a casa).

READ  MotoGP, Valencia: pole per Pol Espargaro. 8 ° Morbideli, 12 ° Dovizioso

ATALANTA

Il dare, attualmente terzo, oltre alle sfide del campionato ha ancora la finale di Coppa Italia contro il Juventus (19 maggio). Oltre a ciò, le sfide del cartello sono con Juventus (18 aprile), e Milano, l’ultimo giorno. Oltre a questi incontri, aspettano i bergamaschi Fiorentina (11 aprile fuori), Roma (Dal 22 aprile), Bologna (a casa, il 25 aprile), Sassuolo (assente, 2 maggio), Parma (9 maggio fuori), Benevento (12 maggio a casa) e Genova (assente, 16 maggio).

JUVENTUS

I bianconeri, reduci della lotteria Derby del Talpa per il 2-2 affrontano una stagione di alti e bassi che con ogni probabilità seguirà questo trend fino alla fine. Inoltre Coppa Italia, il voi è previsto dalle grandi sfide con Napoli (la ripresa della famosa sfida, il 7 aprile), Atalanta (18 aprile, fuori), Milano (a casa il 9 maggio) e Inter (a casa, il 16 maggio). Per quanto riguarda le restanti sfide, stanno ancora aspettando Genova (11 aprile a casa), Parma (trasferta, 21 aprile), la sincera sfida contro Fiorentina (assente, 25 aprile), quindi Udinese (2 maggio), Sassuolo (Dal 12 maggio) e Bologna (assente, 23 maggio).

Dato questo calendario, il programma è più o meno simile per tutte le squadre considerate. Tutti e 4 dovranno affrontare almeno 3 big match entro la fine, ma Juve e Atalanta gareggeranno anche nella finale di Coppa Italia, che può ostacolare la concentrazione in prossimità delle altre sfide.

Certamente, per la prima volta da tanto tempo, c’è un grande interesse internazionale nel vedere come finirà la lotta per il campionato, ma anche la lotta dei campioni e la sfida della salvezza è davvero emozionante. Una Serie A combattuta fino in fondo è esattamente ciò di cui ha bisogno in questo momento il nostro movimento calcistico, che ha ritrovato il suo antico splendore anche con la Nazionale.

READ  Pilgrim primo nelle qualifiche! Da Fabiani, Scardoni e Debertolis. Finali del 13.05 - OA Sport

Dopo un decennio si apre un nuovo capitolo in Serie A, e lo adoriamo.

OMNISPORT | 04-04-2021 15:30

Carattere: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *