Shoygu viene rilanciato con una “bomba sporca”, West denuncia il “pretesto russo” per intensificare la guerra |  All’estero

Shoygu viene rilanciato con una “bomba sporca”, West denuncia il “pretesto russo” per intensificare la guerra | All’estero

Le accuse russe secondo cui l’esercito ucraino si sta preparando a utilizzare bombe contenenti materiale radioattivo contro le forze russe sono state condannate da Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia come “ovviamente false”.

Secondo quanto riferito da Mosca, gli ucraini – “con l’aiuto dell’Occidente” – vogliono utilizzare le cosiddette “bombe sporche” sul proprio territorio contro le posizioni russe. Secondo quanto riferito, il ministro della Difesa russo Sergei Shoygu ha discusso ieri di questo scenario con alti funzionari a Mosca. Shoigu non è stato in grado di sostenere la sua storia della “bomba sporca” con prove, come si è poi scoperto durante un tour telefonico con i colleghi occidentali. In diverse conversazioni, ha ribadito il timore che l’Ucraina possa dispiegare una cosiddetta bomba sporca (radioattiva). L’Ucraina ha rinunciato alle sue armi nucleari nel 1994 in cambio della garanzia della Russia che non avrebbe attaccato l’Ucraina.

La reazione occidentale alle ultime richieste di Mosca è stata immediata. “Le monde verra à travers toute tentative d’utiliser cette revendication comme prétexte à une escalade. Nous rejetons en outre tout prétexte d’escalade par la Russie”, ont déclaré les États-Unis, la Grande-Bretagne et la France dans un communiqué coniuge. Si sono impegnati a continuare a sostenere l’Ucraina di fronte alla “crudele guerra di aggressione” della Russia.

Nel suo discorso di domenica sera, il presidente ucraino Volodimir Zelensky ha continuato a rispondere alle accuse di bomba sporca di Shoygu. Ha detto che è stata proprio la Russia a ricattare l’Ucraina con minacce nucleari contro le centrali nucleari ucraine e anche contro una grande centrale idroelettrica, necessaria per il raffreddamento di una centrale nucleare. “Quando la Russia chiama e dice che l’Ucraina sta preparando qualcosa, significa solo una cosa: la Russia ha già preparato tutto questo da sola”, ha detto Zelensky, aggiungendo che l’Ucraina ha rinunciato al suo arsenale nucleare in cambio delle promesse russe (non mantenute).

READ  Il Marocco FURIOSO per il discorso "Palestina libera" del nipote Mandela all'inizio delle nazioni africane

Il presidente Volodimir Zelensky.

Il presidente Volodimir Zelensky. ©ADR

Rallentare

Secondo gli analisti del think tank americano Institute for the Study of War (ISW), Shoigu ei suoi funzionari della difesa hanno anche discusso una strategia per ritardare o sospendere gli aiuti militari occidentali all’Ucraina e possibilmente per indebolire l’alleanza NATO. La Russia ha ripetutamente affermato dall’inizio della sua invasione a febbraio che gli stati occidentali avrebbero aiutato l’Ucraina a effettuare un attacco “falsa bandiera” usando armi di distruzione di massa. L’affermazione della Russia è probabilmente parte di una “campagna di disinformazione in corso a Mosca”, ha affermato il think tank statunitense.

Al fronte, la Russia si sta preparando a difendere parti della regione del Donbass contro una controffensiva ucraina, ha affermato il ministero della Difesa britannico. Il ministero ha citato il capo del gruppo Wagner, una rete di mercenari che lavorano con le forze russe in Ucraina, dicendo che i suoi uomini stavano costruendo trincee e difese anticarro nella regione orientale di Luhansk.

Guarda i nostri video sulla guerra in Ucraina nella playlist qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *