Sinner: “Ecco perché tifo Milan” | Prima pagina

Il tennista italiano Jannik Sinner, N. 37 al mondo a 19 anni, ha detto ad al Corriere della Sera: “Non mi piacciono le interviste. Nel tempo libero mangio, mi riposo, quando posso vado a fare una passeggiata. Guardo la serie su Netflix, in Australia forse prenderò Stazione di gioco. In generale, non mi dispiace stare da solo. Mi piacciono i kart, calciare il pallone. Incoraggio il Milan perché a Bordighera il mio primo compagno di casa era appassionato di Milano. Mi sono appassionato “.

“Dopo la mia prima vittoria nell’ATP Tour, mi sono emozionato: sono umano, anche se provo emozioni più dentro che fuori. Ok, quindi ho pensato: ora inizia il duro lavoro. ”
“Le ragazze hanno iniziato a giocare con me? Sì. È una buona notizia? Sì.
Non scappo via con un’onda e perdo il tocco magico della palla? No, non preoccuparti: so qual è la mia priorità ”.

“Nadal è superiore nella testa. Tira forte come tutti gli altri ma capisce i momenti, sa esattamente cosa fare, come e quando. Questa è un’altra cosa. Lui, Federer e Djokovic: prima o poi mi influenzano tutti. Per raggiungere il loro livello, mi manca tutto: i colpi, la testa e il corpo. Il dottore ha detto che non avevo ancora finito di crescere e svilupparmi. Sappiamo che posso tirare il diritto e il rovescio, però Devo migliorare in tutti gli aspetti, sistemarmi fisicamente. Richiede tempo. Tutto inizia con la mente ”.

READ  Il game designer di Nintendo spiega perché "The Super Mario Bros. The Movie" sta andando così bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *