Chievo Verona non ammesso in Serie B, il club annuncia ricorso

Il primo verdetto sulle valutazioni del Covisoc sulle iscrizioni. La Commissione di Vigilanza ha rilevato criticità nella documentazione presentata da Chievo Verona nel serie B (in relazione al rimborso di un debito) e in quelli di altri cinque club di serie C.

campedelli.jpeg

IL CHIEVO PRESENTA UNA NOMINA

Il Chievo, dal canto suo, si ritiene in regola, di aver seguito tutte le procedure e ha già fatto sapere che farà ricorso. Avrai cinque giorni per cercare di conformarti e la nuova risposta Covisoc arriverà il 14 luglio.

Il giorno successivo si terrà il Consiglio Federale della FIGC, la cui decisione potrà essere impugnata al Collegio di Garanzia di Cuneo. In caso di esito negativo, può essere richiesta al TAR Lazio la sospensione della precedente decisione.

bentegodi-gdm.jpg

Nel frattempo, la bozza B spera nel Cosenza, arrivato quarto dal fondo del campionato appena concluso. Altri club, tra cui il Reggiana, arrivato terzo dall’ultimo in B, vogliono invece fare chiarezza sulla situazione finanziaria calabrese.

dagostino_casertana_gdm.jpg

IN SERIE C LA SITUAZIONE DELLA CASERTANA È DISPERATA

In Serie C la situazione della Casertana è disperata. La regione Campania valuterebbe già un piano B in caso di rifiuto definitivo a ripartire da un campionato dilettantistico attraverso un nuovo titolo sportivo assegnato dalla FIGC su segnalazione del sindaco della città.

READ  "Inter, la scommessa Conte ha un nome. Eriksen? Non capisco ..."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *