SpaceX lancia astronauti sulla ISS, incluso un russo – IT Pro – News

SpaceX ha lanciato quattro astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale con un Crew Dragon. È sorprendente che uno degli astronauti sia un russo. Anna Kikina è il primo passeggero russo a visitare la stazione spaziale su un volo americano.

Gli astronauti sono decollati dal Kennedy Space Center in Florida nel tardo pomeriggio di mercoledì. Gli astronauti della NASA Nicole Mann e Josh Cassada e il giapponese Koichi Wakata vengono raggiunti nella missione Crew-5 da Anna Kikina, l’unica cosmonauta attiva della Russia. I quattro volarono a bordo di un Crew Dragon seduto in cima al razzo Falcon 9 di SpaceX. Presto si uniranno ai sette astronauti attualmente sulla ISS. Questo presto la renderà affollata nella stazione spaziale; non capita spesso che a bordo ci siano 11 astronauti.

Soprattutto il fatto che Kikina voli con la missione è una pietra miliare. Questa è la prima volta che un cosmonauta russo si imbarca su un volo spaziale commerciale americano. I russi sono stati in passato sulla navetta spaziale. L’ultima volta che è successo è stato nel 2002 durante STS-113.

Il primo cosmonauta dello Space Shuttle fu Sergei Krikalev, che ora dirige il programma Roscosmos per il volo spaziale con equipaggio. Egli ha detto mercoledì sera ai giornalisti americani che spera che il volo di Kikina “ripristinerà il danno che Rogozin ha inflitto alle collaborazioni spaziali internazionali”. Dmitry Rogozin era l’ex capo di Roscosmos e un forte sostenitore del presidente Putin. Ha fatto affermazioni stridenti per mesi, incluso che avrebbe fatto schiantare la ISS se le sanzioni occidentali contro la Russia non fossero state revocate.

READ  Il diplomatico rifugiato che ha ucciso un adolescente si dichiara colpevole di guida sconsiderata all'estero

Il volo di Kikina era stato pianificato molto prima dell’invasione ucraina. Faceva parte dello scambio dell’equipaggio. L’America smetterebbe di pagare la Russia per alcuni voli Soyuz, ma lancerebbe invece un cosmonauta con una navicella spaziale americana. Dopo l’invasione russa dell’Ucraina, è rimasto a lungo incerto se questo accordo sarebbe continuato. Il fatto che Kikina stia effettivamente volando è segno che il rapporto tra America e Russia è ancora relativamente intatto, almeno nel settore spaziale.

Per l’America il volo è importante anche perché Nicole Mann è la prima astronauta con a nativo– Origine americana. I quattro astronauti dovrebbero arrivare alla ISS giovedì sera, ora olandese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.