Spalletti: La Super League? Stiamo perdendo lo stupore di Davide che batte Golia – Hamelin Prog

Spalletti: La Super League? Stiamo perdendo lo stupore di Davide che batte Golia – Hamelin Prog

Il ct azzurro Luciano Spalletti sarà protagonista questa sera dello speciale ‘Un anno di sport’ su RAI 2. Durante l’intervista, Spalletti ha espresso la sua opinione sulla Super League, definendola frutto di un mondo che sta perdendo lo stupore del piccolo che sconfigge il grande. Secondo il tecnico italiano, si stanno perdendo i buoni odori e sapori del calcio tradizionale e della gente festante.

Durante la conversazione, Spalletti ha anche parlato della scelta del calcio da guardare, sottolineando che finché ci sarà un pallone e spazio per due porte, la gente continuerà a scegliere il calcio che la appassiona. Si è descritto come un rabdomante nel suo ruolo di commissario tecnico, il cui compito è scoprire tutto ciò che fa esultare la gente.

Il ct azzurro ha anche elogiato alcuni giovani giocatori italiani, sostenendo che sono pronti per la nazionale. Tra di loro sono stati menzionati nomi come Kayode, Ranieri, Koleosho, Casadei, Bove, Lucca, Prati e Calafiori. Secondo Spalletti, far parte della nazionale fa battere forte il cuore, poiché la Nazionale dovrebbe essere la copertina del catalogo del calcio italiano.

Infine, il ct azzurro ha sottolineato che valorizzare la nazionale è nell’interesse di tutti per promuovere al meglio il calcio italiano a livello mondiale. Spalletti si augura di essere giusto nel suo ruolo e di contribuire a far crescere l’immagine del calcio italiano. Una prospettiva affascinante per gli amanti del calcio e per il futuro della nazionale italiana.

READ  "Per me, la mia famiglia e il club"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *