Stati Uniti, Gran Bretagna, Russia, Cina e Francia si impegnano per un “futuro senza armi nucleari”

Le tensioni internazionali salgono – La dichiarazione arriva in un momento molto delicato, con crescenti tensioni tra Casa Bianca e Cremlino per la crisi al confine orientale dell’Ucraina e con le preoccupazioni di Washington per le mire espansionistiche sempre più esplicite di Pechino, a cominciare dalla minaccia a Taiwan. È firmato dai membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite: Stati Uniti, Francia, Regno Unito, Russia e Cina, seminando un seme di distensione tra le potenze.

Per frenare la proliferazione delle armi nucleari – I big five si impegnano così a “prevenire la proliferazione” delle armi nucleari e la distruzione di massa in vista della conferenza sul Trattato di non proliferazione. Gli incontri avrebbero dovuto tenersi a New York questo mese, ma i vertici della sede Onu hanno deciso di rinviare l’incontro a data da destinarsi per motivi di sicurezza legati alla pandemia.

Il Trattato del 1970 – Il trattato è quello del 1970, al quale hanno aderito 191 paesi, ed esteso a tempo indeterminato nel 1995. Aderendo ad esso, gli stati senza armi nucleari si impegnano a non costruirle, e in cambio le grandi potenze si impegnano al disarmo progressivo. India, Pakistan e Corea del Nord, infatti, hanno ammesso esplicitamente di possedere o di aver testato armi nucleari, mentre Israele sarebbe in possesso di almeno 200 bombe atomiche anche se non lo hanno mai confermato.

Mira a un mondo senza armi nucleari – L’obiettivo, scrivono i cinque membri permanenti, resta quello di “un mondo libero dalle armi nucleari”. E, “in considerazione delle conseguenze dell’uso delle armi nucleari, affermiamo anche che, finché esistono, dovrebbero essere utilizzate solo a fini difensivi, deterrenti e di prevenzione della guerra. Crediamo fermamente nella necessità di prevenire la proliferazione delle armi nucleari. quelli. Armi “.

READ  La Chiesa cattolica americana contro Joe Biden

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *