Strava acquisisce il creatore di mappe 3D Fatmap e vuole integrare le mappe 3D nell’app – Professionista IT – Novità

La società dietro l’app di fitness Strava ha acquisito Fatmap. Fatmap crea mappe 3D per le persone che vogliono fare esercizio all’aperto. Strava alla fine vuole integrare le mappe Fatmaps 3D nella sua applicazione Strava.

Fatmap crea mappe 3D di montagne, ad esempio, sulle quali le persone possono creare percorsi, come percorsi sciistici, escursionistici o ciclabili. Possono condividere questi percorsi con altri. Strava dice che sta prendendo il controllo di Fatmap e per dare agli abbonati a pagamento pieno accesso ai servizi di Fatmap entro la metà di quest’anno, che normalmente costa trenta euro all’anno.

Strava vuole anche integrare Fatmaps in Strava, ma dì a TechCrunch di sì è un progetto che richiede molto tempo. Fatmap quindi ora rimane la propria applicazione, l’applicazione Fatmap potrebbe scomparire quando il servizio sarà integrato in Strava. Strava è un’app di fitness che consente agli utenti di tracciare, tra le altre cose, il percorso che hanno intrapreso. Questi percorsi vengono visualizzati con mappe, che possono essere nuovamente condivise. Al momento si tratta ancora di mappe “piatte”, ma a lungo termine Strava vuole che diventino mappe Fatmaps 3D.

Il 3D Map Creator collabora con aziende satellitari e aerospaziali per creare mappe dettagliate, che mostrano cime montuose, fiumi, sentieri e altro ancora. Non è chiaro quanto sia costata l’acquisizione di Strava.

Un mockup Strava di come potrebbe essere l’integrazione di Fatmap
READ  Gli ex utenti di G Suite possono registrarsi gratuitamente a Google Workspace - IT Pro - Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.