Stroppa in conferenza su Reca, Benali e Djidji

Il tecnico del Crotone è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Lazio Giovanni Stroppa ha presentato la gara che attende i calabresi. Partita non facile, contro uno dei big del campionato; Il Crotone deve ancora vincere e spera di ottenere i 3 punti contro i biancocelesti, ma rischio di doverlo fare senza Benali. Ecco le parole dell’addestratore dei Pitagorici.

Le parole di Stroppa in conferenza stampa

Sul lavoro di Crotone durante la pausa Disse Stroppa: “Purtroppo non abbiamo lavorato molto bene, non solo per le assenze delle nazionali, ma anche per i mali di alcuni ragazzi. Il primo allenamento insieme possiamo dire che è stato oggi dal ritorno delle Nazionali ieri sera, così come quelli che non erano in testa ad entrare nel girone“.

Su Reca, Benali e Djidji

Stroppa ha parlato di Reca, Benali e Djidji: “Domani mattina valuteremo sia lo stato di Reca che di Benali. Domani mattina vedremo se rischiare o meno e non ci sarà nemmeno Luperto squalificato. Quanto a Djidji, sta crescendo, ma al momento la mia valutazione è per Golemic o Cuomo“.

Sulla Lazio

Stroppa si è concentrato sulla squadra avversaria, la Lazio: “Incontriamo una delle squadre più complete del campionato, con idee precise. Apprezzo Inzaghi perché ha dato un’identità e ha fatto cose straordinarie. Galleggiano bene, ma sanno anche giocare in campi aperti e verticali“.

Sulla proprietà

Pubblico pericolo numero 1 sarà ancora, disponibile dopo i timbri caos: “Magallan ha fatto un ottimo lavoro su Belotti uno contro uno, se gioca Immobile e va così sarà lo stesso. Ma per il momento stiamo pensando a tutta la Lazio, dobbiamo pensare che è fondamentale, lavorare per vincere anche sapendo che incontriamo uno dei più forti, ma consapevoli che anche con le grandi squadre abbiamo molto bene“.

READ  Lukaku vs Ibrahimovic, le auto da urlo dei due rivali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *