svenuto in panchina, partita ferma – Corriere.it

Momenti di paura in Brescia-Pescara: Gianluca Grassadonia, 48 anni, allenatore abruzzese, si è ammalato in panchina ed è svenuto. La partita è stata interrotta all’86 ‘per curare l’ex difensore, che si è ripreso dopo pochi minuti ed è sceso negli spogliatoi accompagnato dai medici della sua squadra e da lì in ospedale per i controlli. La 33 ° giornata di Serie B è stata 1-1 e riprende dopo dieci minuti, terminando dopo oltre 11 ‘di recupero.

Arresto cardiaco 23 anni fa

Il Grassadonia nella stagione 1998/99 ha rischiato di morire in campo, con la maglia del Cagliari: non c’era ancora l’obbligo dei defibrillatori negli impianti sportivi e, allo stadio di Udine, il 29 novembre, ha effettuato un arresto cardiorespiratorio a seguito di un conflitto con un avversario che lo ha colpito involontariamente alla testa. Si è salvato grazie agli interventi del portiere Alessio Scarpi e del medico dell’Udinese Giorgio Indovina, che lo hanno rianimato con rianimazione bocca a bocca e tre massaggi cardiaci.

10 aprile 2021 (modifica il 10 aprile 2021 | 16:59)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

READ  “Mkhitaryan, scelta pronta per il Parma! Niente Pedro, Mancini e Smalling… ”- SOS Fanta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *