Svizzera, 200 turisti britannici in quarantena fuggono di notte – rai news

Verbier, Svizzera (Ansa)

Zurigo, 27 dicembre 2020 – Almeno 200 turisti britannici sono fuggiti dalla quarantena imposta alla stazione sciistica svizzera di Verbier. I sudditi di Sua Maestà hanno deciso di non completare il loro periodo di isolamento e di nascondersi, si legge nel Guardian britannico, e il fatto è confermato dal quotidiano SonntagsZeitung: circa 200 dei 420 turisti diretti alla lussuosa località alpina sono partiti di notte .

In fuga da questi regole anti-covid introdotto dal governo svizzero: quarantena di 10 giorni per chi arriva dalla Gran Bretagna dal 14 dicembre, ovvero dopo il rilevamento della nuova variante del Coronavirus, potenzialmente più contagiosa. La Svizzera ha attualmente due casi del nuovo ceppo e uno nel vicino Liechtenstein.

Jean-Marc Sandoz, portavoce del comune di Bagnes, ha detto alla stampa che molti avevano acconsentito a rimanere in quarantena, ma “per un giorno prima di partire inosservato grazie alla copertina di tenebre “fiducioso che sia” il settimana peggiore che la nostra comunità non ha mai sperimentato. La scoperta della maxi ‘fuga’ dell’isolamento è avvenuta grazie alla scoperta di colazioni intatte, lasciate dai turisti in fuga durante la notte, dice Sandoz, 21% della clientela della stazione sciistica.

READ  sprint finale con record di contagio. Ma Trump incolpa i dottori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *