Swiatek non parteciperà alle finali della Billie Jean King Cup: “La situazione non è sicura” | Tennis

Iga Swiatek si è ritirato dalla finale della Billie Jean King Cup a Glasgow a causa della sua insoddisfazione per il programma di gioco sovraccarico. Il numero uno del mondo polacco teme danni fisici e vuole sedersi con WTA e ITF.

“Sono deluso dal fatto che gli organi di governo del tennis non abbiano raggiunto un accordo sul calendario, lasciandoci solo un giorno per viaggiare per il mondo e cambiare fuso orario”, ha affermato Swiatek, che quest’anno rappresenta il Roland Garros e gli Stati Uniti. il suo nome.

La finale della Billie Jean King Cup, la battaglia finale del torneo nazionale, inizia il 31 ottobre a Glasgow, in Scozia, e durerà fino al 7 novembre. La battaglia finale delle finali WTA si svolgerà il 30 ottobre a Fort Worth, negli Stati Uniti.

Swiatek, 21 anni, trova irresponsabile agire in entrambi gli eventi. “Questa situazione non è sicura per la nostra salute e potrebbe causare infortuni. Parlerò con la WTA e l’ITF per cambiare qualcosa. È difficile non solo per i giocatori come me, ma soprattutto per i giocatori. Gli appassionati di tennis che supportano il nostro sport”.

I tennisti polacchi sono stati inseriti in un girone con la Repubblica Ceca e gli Stati Uniti nella finale della Billie Jean King Cup. Un totale di dodici paesi partecipano.

I tennisti olandesi sono stati eliminati dalla Spagna nelle qualificazioni di aprile. L’anno scorso, la Russia ha ottenuto la vittoria assoluta nel torneo nazionale, chiamato Fed Cup fino al 2021.

READ  Clarke tiene a bada Van der Hoorn in uno sprint Tour millimetrico; Van Aert limita i danni di Jumbo-Visma dopo una giornata drammatica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.