Corona ha avuto scarso impatto globale sulla salute mentale media degli adulti | ADESSO

La pandemia della corona ha finora avuto scarsi effetti sulla salute mentale delle persone, secondo un confronto di 150 studi condotti in tutto il mondo dai ricercatori dell’UMC Amsterdam. Questa scoperta è sorprendente, poiché in precedenza si pensava che misure come i blocchi portassero a più tristezza e paura.

I ricercatori affermano che “in media, le persone soffrono solo di un po’ più di malumore e ansia”. L’effetto della pandemia sulla salute mentale è stato quindi molto significativo nel breve termine, ma molto meno nel lungo termine.

Il numero di persone a cui è stato diagnosticato un disturbo psichiatrico e il numero di suicidi è rimasto lo stesso.

I risultati dell’UMC Amsterdam dicono qualcosa sugli adulti in generale. L’impatto negativo della pandemia sulla salute mentale di alcuni “gruppi a rischio” come i giovani adulti e le persone in difficoltà economiche è maggiore.

Questi tipi di disturbi sono comuni tra le persone che si sono ammalate gravemente dopo un’infezione da corona. Ciò riguarda, ad esempio, stanchezza, problemi cognitivi, depressione e sintomi di ansia che a volte durano mesi.

Gli studi esaminati sono principalmente del 2020 e del 2021 e provengono da paesi di tutto il mondo. I risultati sono principalmente per le persone in Europa, Nord America e Asia. In Sud America e Africa sono state fatte pochissime ricerche sulla pandemia.

READ  Coronavirus 5 maggio 2021 Emilia-Romagna: oggi bollettino Covid. Dati, infezioni, decessi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.