Synology e QNAP avvertono di vulnerabilità critiche di Netatalk – IT – Notizie

I concetti più comuni di “predefinito” mi sembrano applicarsi maggiormente ai metodi di configurazione. E questi di solito non sono correlati alla versione/firmware.

Un esempio:
Un firewall di solito ha solo i protocolli più necessari e le porte associate aperte. Se hai bisogno di più porte/protocolli, l’utente dovrà abilitarli da solo.

In questo caso, non importa quale firmware/versione viene utilizzata. È “di default” disabilitato.

C’è una somiglianza con i concetti Strategia e Tattica. La configurazione appartiene quindi a Strategy, mentre i firmware/versioni appartengono a Tactics. In poche parole: la strategia è il piano, la tattica è l’esecuzione di quel piano.

Credo che quando la maggior parte dei Tweaker parla di “standard”, parli di possibilità di configurazione in generale, non di come queste possibilità sono implementate nel firmware/versione.

O non capisco tutta la tua domanda, o la tua domanda ti ha fatto pensare.

In ogni caso, AFP è un vecchio standard di comunicazione di rete che non si applica alla stragrande maggioranza degli utenti che hanno acquistato apparecchiature. Il produttore integra la comunicazione come standard, poiché ci sono utenti, ma per definizione li disabilita.

Qualunque utente ne abbia bisogno, dovrebbe essere in grado di attivarlo da solo. Ciò non significa che il problema non debba essere risolto per gli utenti attivi di questo standard di comunicazione, ma per la maggior parte non importa perché era già disabilitato per definizione.

READ  L'aggiornamento 1.2 di Battlefield 2042 introduce le prime modifiche alla mappa e agli specialisti - Giochi - Novità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *