Ten Hag affronta un compito molto difficile: “Serve rinforzi in ogni posizione”

Ralf Rangnick non pensa che l’incertezza che circonda il lavoro manageriale al Manchester United influenzerà le prestazioni della squadra. Allo stesso tempo, il manager ad interim tedesco sa che il suo successore si troverà in una posizione difficile.

Secondo vari media, lo United ha chiuso con Erik ten Hag e dobbiamo aspettare il momento I Mancuniani vieni con la conferma. “I giocatori devono dare il massimo, chiunque sia il nuovo allenatore”, ha detto Rangnick a Sky Sports mentre Ten Hag si sarebbe effettivamente trasferito in Inghilterra. “Se ci vogliono una, due o tre settimane: non dovrebbe avere alcun effetto sul gruppo”.

Rangnick capisce comunque che è positivo per un giocatore verso l’estate sapere chi sarà in carica la prossima stagione. “Ci sono alcuni giocatori – ho comunicato questi nomi alla dirigenza del club – che, qualunque sia la nuova formazione e il nuovo stile di gioco, sono adatti allo United”.

Lo stesso Rangnick ha lottato con lo United da quando ha preso il posto di Ole Gunnar Solskjaer alla fine dello scorso anno. Con un quinto posto attuale, il club ha prestazioni inferiori. “Non basta avere tre o quattro nuovi giocatori”, ha detto Rangnick. “Soprattutto se si considera il numero dei giocatori a fine contratto. A parte i portieri, i rinforzi devono arrivare in tutte le posizioni”, precisa il tedesco.

lettore video

Guarda gli ultimi video

Altri video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.