Home / News / Tenere fuori dalla portata dei bambini – L’esordio discografico dei Parafulmini

Tenere fuori dalla portata dei bambini – L’esordio discografico dei Parafulmini

Tenere fuori dalla portata dei bambini – L’esordio discografico dei ParafulminiPrimo disco ma non prima esperienza sonora di Marco Bigliazzi (tamburi, piatti & campanacci) e Stefano Masoni (elettrochitarre), musicisti di lungo corso riassunti sotto la sigla di Parafulmini che – per gli amanti delle etichette – si definisce una Prurf Band: ossia, dal prog al surf rock con tutto quel che ci sta in mezzo: punk, alternative, jazz, [riempite voi lo spazio].

Tenere fuori dalla portata dei bambini (Lizard Records & Parafulmini, 2017) si snoda per 51 minuti in 20 tracce, alcune delle quali raggruppate in suite, come Parafulmini Suite in quattro movimenti (Allegro un po’ troppo, Andante al mare con ruspe, Allegro siberiano, Finale cacciucco), ma comunque tutte collegate tra loro: il sottotitolo del disco è Ovvero: Parrucchieri dall’Ultraspazio – L’incredibile storia del Professor Magnifizio, raccontata nelle abbondanti liner notes che accompagnano il disco.

Tenere fuori dalla portata dei bambini è tutto strumentale (se si eccettuano le voci di una misteriosa telefonata sulla intro e un breve coro nella title track che cita alcune battute di Dream a little dream of me) e si avvale dei contributi di alcuni Parafulmini Onorari: primo tra tutti Patrizio Fariselli degli Area, alle tastiere sull’11/8 di Stati di alimentazione progressiva e sul 17/8 di Pedale ad acqua, seconda parte di Idraulici in vacanza; Luca Cantasano, bassista dei Diaframma, su una decina di tracce; Fabrizio Asmagheddon Bondi, dei Tossic, all’elettrometalchitarra su Spavento; e poi Alfonso Capasso (Aliante) al basso elettrico sulla intro, Filippo Brilli al sax basso su Polpetta; e, per finire, al sax baritono su Dentista e Cornacchiaia Riccardo Zini, che dopo quest’esperienza è entrato stabilmente nella formazione prendendo in  mano anche il basso elettrico.

I Parafulmini, band nata a Pisa alcuni anni fa, sono adesso pronti per portare in lungo e in largo la  loro musica – tutta originale – mentre intanto hanno già in cantiere altro materiale per un nuovo disco che potrebbe intitolarsi, appunto, PRURF.

Per maggiori info: sito Facebook

Per acquistare l’album: Lizard Records

About Donato Ruggiero

Donato Ruggiero
Membro fondatore e redattore di HamelinProg.com, è archeologo e autore del romanzo noir "Tutto tranne il cane" (0111 Edizioni, 2017) e di diversi racconti pubblicati in varie antologie, nonché chitarrista della band alternative rock Malamente con all'attivo l'album "Stato vegetativo permanente". Appassionato di progressive rock, rock progressivo italiano anni '70, in particolare dei gruppi "minori", e contemporaneo, krautrock, space rock, scuola di Canterbury, avant-prog, rock sinfonico, jazz rock, musica sperimentale e molto altro.

Check Also

Bed Sea Walks – In arrivo l’esordio discografico di A Red Idea

Bed Sea Walks è l’esordio discografico di A Red Idea, moniker del musicista veneziano Alvise …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *