Toro-Atalanta, i bollettini granate firmati Tmw

Sirigu 6 – Per 4 volte è costretto a recuperare palla dalla rete ma non ha falli evidenti.

Vojvoda 5,5 – Al via con il Toro subito cliente scomodo. L’Atalanta segna 4 volte e il kosovaro soffre come tutte le retroguardie granate.

N’Koulou 5,5 – riesce solo a tenere a bada Zapata. Purtroppo per lui non può far nulla contro gli altri 9 giocatori nerazzurri che puntualmente penetrano in area di rigore.

Bremer 5 – In difficoltà come tutte le granate da difesa.

Murru 5 – Il peggio della retroguardia granata, l’Atalanta perfora senza problemi dalla sua parte.

Meitè 5 – Catturato in mano ai centrocampisti dell’Atalanta, viene comunque fermato da De Roon e compagni.

Rincon 5,5 – Nella stessa situazione di Meitè, ma il generale merita mezzo voto in più per il bel assist di Belotti in avvio di gara. (Dall’81 ‘Segre SV)

Linetty 5 – Prendi praticamente qualsiasi errore. Il centrocampista è stato il vero punto debole dell’Atalanta. (Dal 64 ‘Lukic 5,5 – Non contribuisce quando contestato)

Berenguer 5 – Ha avuto poche occasioni per rendersi pericoloso, ma non è stato bravo a sfruttarle. (Dal 64 ‘Verdi 5,5 – Forse un giocatore con le sue qualità avrebbe dovuto fare qualcosa in più quando gli veniva chiesto).

Zaza 5 – Inizia a colpire bene una traversa clamorosa, poi si innervosisce e la sua corsa non regala più emozioni. (Dal 75 ‘Millico SV)

Belotti 6,5 – Il voto è anche frutto del risultato finale e del secondo ko consecutivo, però Gallo combatte come un leone, trova due gol ed è l’unico a rendersi pericoloso tra i suoi.

Giampaolo 5 – Il Torino, come a Firenze, parte bene e gioca a calcio per una ventina di minuti. Poi l’Atalanta diventa padrona del campo e il Torino, decisamente troppo dipendente da Belotti, non riesce a reagire

READ  Le persone transgender non sono più le benvenute ai massimi livelli, anche nel rugby | ADESSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *