Tre compresse intorno ai 200 euro – Conclusione

Tre compresse intorno ai 200 euro – Conclusione

Samsung Galaxy Tab A8, realme Pad e Lenovo Tab M10 Plus si assomigliano a prima vista. Tuttavia, c’è una grande differenza tra i tre tablet. Il tablet Samsung è un bel motore di fascia media. Il software è lo stesso degli smartphone dell’azienda e funziona abbastanza bene. Il consumo di media è buono su questo tablet ed è anche possibile giocare a giochi più pesanti. Inoltre, questo tablet ha le funzioni più estese per i bambini. Questo può essere un motivo in più per optare per questo tablet se stai cercando qualcosa per il più piccolo. Il display non vince alcun premio di bellezza nell’area della fedele riproduzione dei colori, ma l’alto contrasto in qualche modo compensa. Il suono è buono e il tablet sta comodamente in mano.

Il Lenovo Tab M10 Plus è purtroppo un vero disastro. Per quanto buono fosse il Tab P11 nella nostra precedente carrellata, l’M10 Plus è pessimo in questo. Il tablet è lento e il software difettoso. Sembra che Lenovo abbia appena lanciato un sacco di app sul tablet senza verificare se funzionano. Comprendiamo che molti errori dipendono dalla tua posizione, ma non è una scusa. Almeno lascia da parte queste applicazioni; ora, come utente, sei soddisfatto di molti passeri morti. Se anche il bloatware incluso non riesce a fare il suo lavoro correttamente, sai di aver sbagliato.

Siamo davvero dispiaciuti che il tablet funzioni così male. Soprattutto perché ha il miglior schermo, la migliore fotocamera e la migliore batteria dei tre. È un peccato che il dispositivo non si distingua a causa del software scadente. Questo tablet non può quindi essere consigliato se non a chi ha intenzione di guardare solo video locali, YouTube o effettuare videochiamate regolari. Puoi facilmente farlo più a lungo su questo tablet. Netflix non c’è, tuttavia, e l’app multimediale inclusa, Entertainment Space, è un naso di cera. Anche il lavoro d’ufficio potrebbe essere possibile, dato il supporto dello stilo. Temiamo solo che la lentezza del tablet finisca per frustrare.

READ  "Theo Hernandez più no che sì! Contro il Napoli è partita diretta"

Il grande vincitore è il realme Tab. Le animazioni della GUI potrebbero non essere veloci come quelle di Samsung e la riproduzione dei colori e la durata della batteria potrebbero non essere buone come quelle di Lenovo, ma tutto funziona come dovrebbe e hai a che fare con una versione piacevole e leggera di Android. È piacevole avere tra le mani un tablet in questa fascia di prezzo che non sia ingombra di bloatware. Inoltre, anche gli altoparlanti hanno un suono eccezionale e questo tablet si ricarica di gran lunga il più veloce. È il tablet ideale per il consumo multimediale. È anche possibile giocare a un gioco più pesante come Genshin Impact, anche se con l’impostazione più bassa, ma funziona e lo stesso non si può dire per tutti i tablet di questa categoria.

Sappiamo che non dobbiamo aspettarci troppo da un tablet per una cifra intorno ai 200 euro. Molte cose vengono lesinate e per mantenere il prezzo basso, è inclusa anche una discreta quantità di bloatware. Il realme Pad ci ha piacevolmente sorpreso non solo avendo a bordo pochissimi bloatware, ma anche avendo un sistema Android leggero. Aggiungi a ciò la possibilità di caricare rapidamente il dispositivo e gli altoparlanti giusti e avrai un vincitore tra i tablet economici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *