“Tre milioni di euro per tre stanze”, come buttano i nostri soldi nel cesso – Libero Quotidiano

Nuovo appuntamento con Rai rifiuti e rifiuti a Spoglia la notizia. Il telegiornale satirico di Canale 5 fondato e diretto da Antonio Ricci affidato all’inviato Pinuccio, dalla sua immaginazione Rai Scoglio 24, un’indagine lunga e dettagliata che è imbarazzante e non solo all’inizio di viale Mazzini. Nel prossimo episodio indagheremo sull’aldilà 3 milioni di euro per il “stanza dei contenuti” e gli studi meteorologici del canale “Servizio pubblico” di Saxa Rubra.

Fasciato mostrerà immagini esclusive degli interni della costosissima struttura realizzata nel 2018 per il canale Utilità pubblica e dotato di monitor, luci e schermi per la TV in diretta ma viene utilizzato solo come ufficio molto banale. Nessuna trasmissione attiva, solo sedie e scrivanie. Un’operazione che sembra costare più di 3 milioni di euro, come detto: la cifra (considerevole) comprende anche studi meteo, inutilizzati e dimenticati.

Rai Scoglio 24, spiega Pinuccio, ha potuto leggere i preventivi di novembre 2017, di cui si parla 400mila euro costi di falegnameria, luci e apparecchiature video, a cui se ne aggiungono altri 400mila euro per mobili e scenografie. Numeri elevati, perché riguardano solo tre camere. E infatti l’unione Libersind Confsal all’epoca si lamentava e chiedeva l’intervento dei capi della televisione di Stato. Ancora una volta, fai notare Fasciato, emerge il “talento manageriale dei vertici Rai, con silenzi e spese apparentemente fuori controllo”.

READ  Mussolini lancia la maschera contro Lucarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *