Truckers Canada non si arrende, nonostante il dispiegamento della polizia • Ancora nessun allentamento degli ospedali

A marzo, saranno due anni che i primi voli sono stati cancellati a causa della corona. I passeggeri che finora non hanno ricevuto un rimborso dalla loro compagnia aerea per questi voli cancellati, corrono il rischio di perdere il loro diritto. L’Ispettorato dell’ambiente umano e dei trasporti (ILT) mette in guardia su questo.

Dopo due anni, tale richiesta decade e i passeggeri non possono più andare in tribunale per riavere i loro soldi. Se i passeggeri optano per un rimborso dopo un volo cancellato, dovrebbero recuperare il prezzo del biglietto entro sette giorni. Se una società non lo fa, un passeggero può andare in tribunale per farla valere. Questo è possibile fino a due anni dopo la data del volo.

“Riteniamo che sia importante avvertire i passeggeri di questo”, ha affermato un portavoce dell’ILT. L’Ispettorato non si occupa dei reclami individuali, ma può intervenire se una compagnia aerea viola sistematicamente le regole.

Un portavoce: “Gli ultimi due anni sono stati molto frenetici. Soprattutto nel 2020 ci sono state molte denunce e abbiamo effettuato molte ispezioni. Da allora molto è migliorato e la maggior parte delle compagnie aeree rispetta le regole. Tuttavia, notiamo che c’è è un piccolo gruppo di persone che non sono state ancora adeguatamente assistite.Come gesto a questo gruppo, vogliamo far loro sapere che il mandato è scaduto.

READ  "I soldati russi hanno fatto trapelare la posizione delle posizioni militari nelle conversazioni con donne false"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *