Tsunami a Tonga dopo l’eruzione del vulcano Hunga, allerta nel Sud Pacifico – Corriere.it

Uno tsunami ha colpito la capitale del Regno di Tonga, Nuku’alofa, dopo l’eruzione del vulcano Hunga-Tonga-Hunga-Ha’apai

Uno tsunami colpito sabato 15 gennaio sulle coste della capitale del Regno di Tonga
, Nuku’alofa, dopo l’erosione del vulcano Hunga-Tonga-Hunga-Ha’apai.

La situazione nell’arcipelago del Pacifico meridionale, situato a metà strada tra la Nuova Zelanda e le Hawaii, è stata descritta come instabile da un giornalista locale che ha parlato con il Sito web della Nuova Zelanda 1Notizie
. Mary Fonua, che lavora a Nuku’alofa, ha parlato di una serie di enormi esplosioni, a 65 km di distanza e dell’arrivo delle onde circa 15 minuti dopo.

Kesha Kolovatu, una tongana che ora vive in Nuova Zelanda, racconta ad al messaggistica che l’eruzione è stata molto vicina all’isola principale: la mia famiglia non può più connettersi a Internet, potrebbe esserci un’interruzione di corrente. Non riesco più a comunicare con loro, non so cosa sta succedendo. Il cielo era già molto scuro intorno alle 18:00 e cadevano frammenti di roccia.

Alle 15.30 locali, a Nuku’alofa, l’onda era di circa 1,2 metri.

L’esplosione provocata dal vulcano è stata avvertita anche alle Fiji, Samoa e Nuova Zelanda, dove è stato diramato l’allerta tsunami. In Nuova Zelanda l’Agenzia nazionale per la gestione delle emergenze si aspetta correnti insolite e onde imprevedibili. Quello delle ultime ore non è stato un episodio isolato: il vulcano sottomarino Hunga-Tonga-Hunga-Ha’apai ha iniziato a eruttare frequentemente a dicembre. Venerdì ha sparato in aria cenere, vapore e gas fino a 20 km di altezza.

Su Twitter ci sono i primi video del disastro di cui non è ancora possibile valutare le proporzioni. Non è noto se ci siano feriti o vittime.

READ  Joe Biden ha firmato nuove misure per affrontare la pandemia, inclusa la quarantena obbligatoria per coloro che entrano negli Stati Uniti

Articolo in aggiornamento…

15 gennaio 2022 (modifica 15 gennaio 2022 | 10:53)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *