Vasco Rossi: Mio padre è morto di fatica, la sua perdita mi ha cambiato. Dopo la galera senza anfetamine non… – Hamelin Prog

Vasco Rossi: Mio padre è morto di fatica, la sua perdita mi ha cambiato. Dopo la galera senza anfetamine non… – Hamelin Prog

Il leggendario cantante rock italiano Vasco Rossi ha recentemente rilasciato un’intervista esclusiva in cui ha spiegato dettagliatamente la sua turbolenta infanzia, la sua ascesa al successo e la sua personale lotta contro le droghe.

Durante l’intervista, Vasco ha confessato di aver sperimentato quasi tutte le droghe esistenti, ad eccezione dell’eroina, e di essere riuscito a disintossicarsi da solo dopo un periodo di prigione. Il cantante ha anche parlato dell’importanza della sua famiglia nella sua vita, rivelando che il suo nome “Vasco” deriva da un compagno di prigionia di suo padre durante la guerra, e ha condiviso il legame speciale che lo unisce al genitore.

Oltre a parlare della sua vita personale, Vasco ha affrontato anche temi politici scottanti, definendo Vladimir Putin un dittatore guerrafondaio che va fermato e esprimendo la sua opinione sulla complessa questione israelo-palestinese.

Il cantante rock italiano ha anche svelato dettagli sulla sua carriera musicale, le sue canzoni e le sue fonti di ispirazione, tra cui la filosofia e la passione per la musica. Ha inoltre parlato della sua famiglia, dei suoi figli e del suo grande amore per sua moglie Laura, con la quale ha realizzato il suo sogno di avere una famiglia unita.

Infine, Vasco si è espresso anche sulla politica, sulle tasse, sui cambiamenti sociali e musicali in Italia e sul suo desiderio di morire sul palco durante un concerto, sottolineando la sua profonda passione per la musica e il suo pubblico. La sincera e appassionata intervista del “Blasco nazionale” ha catturato l’attenzione dei fan di tutte le età e confermato il suo status di icona della musica italiana.

READ  Tiziano Ferro divorzia: Penso solo ai figli - Agenzia ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *