Vinales vola nei test, seguito da Binder e Bezzecchi – Sky Sport

Vinales vola nei test, seguito da Binder e Bezzecchi – Sky Sport

Viñales è stato il più veloce durante i test di Valencia con un tempo di 1:29.253 su una Aprilia, seguito da Binder e Bezzecchi. Il pilota spagnolo ha dimostrato tutto il suo talento, mettendosi in luce fin dai primi giorni di prova.

Un altro grande protagonista dei test è stato Marc Márquez, che ha debuttato con la Ducati del team Gresini e si è piazzato al quarto posto. Nonostante si tratti di un debutto, Márquez ha dimostrato di essere subito competitivo, lasciando intendere che potrebbe essere una minaccia per i suoi avversari nella prossima stagione.

Ma non sono stati solo loro due a far parlare di sé durante i test. Anche altri piloti debuttanti hanno avuto modo di mostrare il loro valore. Fra questi, Morbidelli con Pramac, Marini con HRC e Di Giannantonio con VR46 hanno tutti lasciato il segno con ottime performance.

Bagnaia, invece, ha provato la Ducati GP24 con il nuovo motore e si è classificato all’11° posto. Nonostante il risultato non sia dei migliori, il pilota italiano ha avuto modo di testare le nuove soluzioni tecniche della sua moto e ha tratto indicazioni importanti per la prossima stagione.

Durante i test sono avvenute anche delle cadute, ma fortunatamente senza conseguenze per i piloti coinvolti. Martin, ad esempio, ha subito due cadute senza riportare ferite, dimostrando ancora una volta la grande abilità dei piloti di resistere alle difficoltà.

Marc Márquez ha dichiarato alla fine dei test di voler vincere il Mondiale con il team Gresini. Nonostante sia solo all’inizio della collaborazione con il nuovo team, il pilota spagnolo ha dimostrato grande determinazione nel voler raggiungere risultati importanti.

READ  Chiesa incontra Mertens, Allegri a -3 da Atalanta quarta- Corriere.it

Infine, è impossibile non menzionare i piloti ufficiali Ducati, che hanno provato un nuovo motore durante i test. Secondo le prime indicazioni, sembra essere un significativo passo in avanti per la casa italiana, che punta a riconfermarsi in vetta al motociclismo mondiale.

Il prossimo appuntamento sarà a febbraio a Sepang, dove verranno presentati i prototipi definitivi per la stagione 2024. Sarà un’occasione importante per valutare al meglio le nuove moto e capire quali saranno i veri contendenti per la prossima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *