Von der Leyen a Kiev per chiedere l’adesione all’UE Ucraina

Von der Leyen a Kiev per chiedere l’adesione all’UE Ucraina

All’inizio di aprileio ha consegnato al presidente Zelensky un questionario. La Commissione europea era disponibile 24 ore su 24 per aiutare con la risposta, ha affermato von der Leyen. Oggi discute di questioni in sospeso con Zelensky.

La Commissione potrebbe quindi annunciare venerdì se l’Ucraina può diventare un candidato per l’adesione. Deve quindi soddisfare una serie di requisiti, in particolare nel settore della democrazia, dello Stato di diritto e della lotta alla corruzione.

In definitiva, gli Stati membri dell’UE decidono se l’Ucraina riceverà lo status di membro candidato. Potrebbe essere questo mese. Se solo uno dei 27 Stati membri dice di no, non passerà.

Nessuna garanzia

Francia e Germania non sembrano favorevoli a una procedura accelerata per l’Ucraina. Una procedura accelerata è sempre un punto di discussione anche per i Paesi Bassi.

“Spetta alla Commissione europea dare un giudizio sensato”, ha detto giovedì il ministro degli Esteri Hoekstra. in tempo di notizie† “Quindi devi essere preparato a guardarlo apertamente come l’Olanda”.

Lo status di candidato non garantisce una rapida ammissione. La Turchia è candidata all’adesione all’UE dal 1999. Anche numerosi paesi balcanici sono candidati da anni.

READ  Scoprono un tunnel segreto nel cortile sul retro: è qui che conduce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *