Zaporizhzhia sotto tiro, porto di Mariupol accessibile secondo i russi ORA

Una volta al giorno, NU.nl offre una panoramica della situazione in Ucraina. Questa volta: nell’est del Paese i combattimenti continuano e la città di Zaporizhzhia in particolare è sotto tiro. A circa 200 chilometri di distanza, secondo i russi, il porto di Mariupol è nuovamente accessibile.

L’intensificazione dei combattimenti nell’est del paese si è riflessa principalmente a Zaporizhzhia mercoledì. La città è stata bombardata in mattinata da razzi. Secondo le autorità locali, sono stati lanciati quattro missili balistici russi. Questi avrebbero colpito una fabbrica dove vengono prodotti i motori e una stazione.

L’esatto danno non è ancora noto. Inoltre non è noto se ci siano state vittime.

Mercoledì si sono verificati pesanti combattimenti anche nella regione di Luhansk. Ad esempio, il governatore regionale Sergiy Gaidai ha affermato che la città di Severodonetsk è stata bombardata da razzi.

Port Mariupol di nuovo accessibile secondo i russi

Secondo i russi, il porto di Mariupol è di nuovo utilizzabile. Affermano di aver ripulito il porto della città recentemente catturata da “migliaia di oggetti esplosivi e navi affondate”.

Si dice che il porto sia di nuovo pienamente operativo, ma questo deve ancora essere confermato in modo indipendente. Il Cremlino dice che le prime navi possono lasciare il porto di nuovo.

Putin fa visita ai soldati feriti

Il presidente russo Vladimir Putin ha visitato pubblicamente per la prima volta il personale militare. Il filmato diffuso dalla Russia lo mostra in visita a un ospedale di Mosca. Putin ha indossato un camice da medico durante la visita e ha stretto la mano a diversi membri del personale e soldati. Ha anche raccontato a un soldato ferito del suo bambino e ha detto che sarebbe stato orgoglioso di suo padre.

READ  Stati Uniti: un gruppo di deputati repubblicani chiede il licenziamento di Fauci - Ultima Ora

La televisione russa ha mostrato solo un’immagine molto breve della visita. Sarebbe la prima visita di Putin ai soldati feriti in tre mesi.

Rimossa l’età massima per i soldati russi

Il giorno della visita di Putin all’ospedale, la Duma di Stato russa ha deciso di rimuovere il limite di età per il personale militare. Ora è possibile anche per i russi sopra i 40 anni di arruolarsi nell’esercito.

La stessa Russia dice che sta facendo questo passo in modo che i militari possano usare le abilità dei russi più anziani. Tuttavia, gli esperti ritengono che la Russia stia lottando con la carenza di personale a causa della guerra in Ucraina. Si dice che molti soldati russi siano stati uccisi, ma non è chiaro quanti siano.

Putin deve ancora firmare la legge, ma è soprattutto una formalità.

Zelensky vuole solo negoziare direttamente con Putin

Mentre i combattimenti continuano in Ucraina, i negoziati di pace con la Russia sono da tempo in stallo. Mercoledì il presidente ucraino Volodomyr Zelensky ha dichiarato tramite collegamento video al World Economic Forum che vuole parlare di pace solo con Putin.

Se Putin “vede la realtà”, il presidente ucraino dice che potrebbero trovare una soluzione diplomatica al conflitto. Mosca deve quindi ritirare le sue truppe in prima linea prima dell’invasione russa del 24 febbraio. “Sarebbe un primo passo verso la trattativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *