Home / News / In arrivo il concept album dei Nuova Divisione, “The Last Man in Europe”

In arrivo il concept album dei Nuova Divisione, “The Last Man in Europe”

Nuova Divisione - The Last Man in Europe

I Nuova Divisione, poco più che ventenni, hanno da poco ultimato la realizzazione di un concept album, sul senso dell’esistenza umana: The Last Man in Europe. Il disco sarà disponibile su centinaia di digital stores a partire dal 1°settembre 2014.

The Last Man in Europe vuole superare la stagnante concezione di album musicale, inteso come semplice involucro di canzoni. L’intero lavoro, oltre a proporre 11 brani di matrice progressiva – l’ultimo dei quali è una lunga suite in tre movimenti –, si compone di numerose illustrazioni grafiche (a cura del giovane artworker visionario Edgar Blake) e di un’esaustiva prosa allegorica, che dipinge un Universo surreale ed anacronistico all’interno del quale si compie l’epica parabola dell’Ultimo Uomo d’Europa.
Trattandosi di Progressive non mancheranno lunghe divagazioni strumentali, citazioni classiche – da Bach a Stockhausen –, testi eclettici e a tratti assurdi, quintali di Mellotron, tempi dispari e poliritmie. Tutto ciò, però, senza smarrire la vena melodica:
“Ultimamente si sentono troppe cose senza melodia. Ed è un vero peccato. Ormai ci si rifugia dietro gli stereotipi pseudo-intellettuali della finta-sperimentazione, presentando cose che negli anni ’50 già erano state superate ed archiviate. Sentire dieci minuti di vibrafono, suonato con delle carote biologiche al posto dei mallet, passato in uno speaker Leslie che fluttua in assenza di gravità, può essere interessante e sfizioso quanto volete. Ma poi?! Che te ne fai di un bel sound costruito e sofisticato se non c’è una bella melodia da suonare? La musica deve avere la melodia. A maggior ragione se si parla di Progressive. Anche gli artisti più arcani ed anti-pop, negli anni ‘70, sfornavano delle melodie irresistibili.”
La musica, d’altro canto, non sarà l’unico elemento su cui soffermarsi. Le illustrazioni grafiche, piene di riferimenti di ogni genere, ed il fantasioso racconto prosastico, criptico ed enigmatico, propizieranno una vera e propria immersione nell’universo onirico di The Last Man in Europe e nei suoi più oscuri segreti:

“Il disco sarà un concept album. Un viaggio musicale attraverso il subconscio umano, la sua natura, la sua perpetua battaglia contro le sovrastrutture del Mondo, contro la Volontà e contro la sua stessa condizione Esistenziale. Una sorta di fenomenologia allegorica delle dinamiche cognitive dell’uomo. Di tutti gli uomini. Infatti l’Ultimo Uomo d’Europa è contemporaneamente ognuno di noi. E’ Gesù, Ulisse, Buddha o persino Hitler. Sei tu, i tuoi parenti o il tuo vicino di casa. E’ chiunque abbia mai avuto il piacere di respirare, piangere e ridere.”
Tutto questo e molto altro, prossimamente dai Nuova Divisione.

Per maggiori info clicca qui.

http://youtu.be/eWpKJt62M_c

Check Also

Ian Anderson annuncia il tour per il 50° anniversario dei Jethro Tull

Ian Anderson annuncia il tour per il 50° anniversario dei Jethro Tull

Tra i tanti appuntamenti che caratterizzeranno il 2018 spicca la celebrazione del 50° anniversario dal …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *