Home / Artisti e gruppi / Ira Del Baccano, L’

Ira Del Baccano, L’

L'Ira del Baccano - band 2017 (2)

Il progetto, originariamente chiamato Loosin’o’Frequencies (con all’attivo un mcd prodotto dal guru del doom Paul Chain) è stato fondato da Alessandro “Drughito” Santori e Roberto Malerba. Nel 2006 la band diventa ufficialmente strumentale e cambia il nome in L’Ira Del Baccano unendo insieme diverse influenze e ispirazioni: il doom dei Black Sabbath, la psichedelia anni ’60/’70 di gruppi come Pink Floyd e Hawkwind, l’heavy prog dei Rush e la libertà esecutiva e “attitudine” live delle jam bands come i Grateful Dead. Il risultato sono canzoni lunghe, che da una base definita sono comunque in costante evoluzione e movimento ad ogni esibizione del gruppo.

Nell’estate del 2008 la band realizza il primo album ufficiale “Si Non Sedes Is… Live MMVII”, 56 minuti di live performance in concerto. Il gruppo decide di rendere il disco disponibile gratuitamente in download dal proprio sito ufficiale e così ben presto incominciano ad uscire sul web numerose recensioni entusiastiche.

Nel 2010 viene realizzato uno Split cd autoprodotto contenente differenti versioni di pezzi già presenti sul primo album, ancora una volta per ribadire il loro modo di concepire la musica come “sempre in movimento”.

Nel 2013 L’Ira Del Baccano registra il primo lavoro in studio, “Terra 42“, pubblicato dalla Subsound Records il 15 settembre 2014. L’album è un trip spaziale (diviso in tre fasi) nel quale si indagano svariati universi possibili senza mai fornire un’idea precisa di quella che sarà la meta finale e di cosa si troverà all’arrivo. Il concetto di fondo è quello di traghettare l’ascoltatore in un viaggio proiettato in avanti, fino alla fine. La narrazione strumentale, infatti, si avventura nell’esplorazione di mondi musicali differenti tra loro che spingono la band a superare continuamente i confini di qualsiasi etichetta musicale.

L’intensa attività live porta la band a condividere il palco con band del calibro di Ozric Tentacles, Nebula, Wichcraft, Doomraiser, Vibravoid e La Ira de Dios.

Il 14 aprile 2017 la band pubblica, sempre per la Subsound Records, il suo secondo lavoro in studio, “Paradox Hourglass“. L’album viene registrato a Roma presso il Kick Recording Studio da Marco Mastrobuono e Alessandro “Drughito” Santori; missato e masterizzato da Mastrobuono e Matteo Kutso Gabbianelli. Con “Paradox Hourglass” si rinnova la collaborazione tra L’Ira Del Baccano e Fabio Listrani. L’illustratore, autore anche del meraviglioso artwork del precedente album, stavolta traduce la musica della band e il tema principale dell’album, i paradossi, nella sua passione per i tarocchi e il simbolismo. Da registrare l’abbandono di Luca Primo e l’ingresso in formazione di Ivan Contini Bacchisio (basso).

Per maggiori info: www.iradelbaccano.it | Facebook

Formazione:

Alessandro “Drughito” Santori: chitarra, synth, direzione e architettura del Baccano

Roberto Malerba: chitarra, synth, effetti, noises

Sandro “Fred” Salvi: batteria

Ivan Contini Bacchisio: basso

Ex membri:

Luca Primo: basso

Discografia:

2008 – Si Non Sedes Is… Live MMVII

2010 – Split (con Watermelon Time)

2014 – Terra 42 (Subsound Records)

2017 – Paradox Hourglass (Subsound Records)

Fotogallery

  • Ira Del Baccano, L’
  • Ira Del Baccano, L’
  • Ira Del Baccano, L’
  • Ira Del Baccano, L’

Check Also

trauma forward

Trauma Forward

Trauma Forward è un progetto nato nel 2012 dalle menti di Davide Lucioli e Jacopo Bucciantini, …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *