Home / Artisti e gruppi / Semiramis

Semiramis

Semiramis 2

SemiramisIl primo nucleo della band nasce nel 1970 in quel di Roma ad opera dei giovanissimi Maurizio Zarrillo, Memmo Pulvano, Marcello Reddavidde e Maurizio “Macos” Macioce. Inizialmente il gruppo suona esclusivamente cover, dai Black Sabbath e i Led Zepperlin alle Orme e Lucio Battisti.

Nel 1972 avviene un cambio fondamentale nella formazione: da I Piccoli Lord arriva il fratello di Maurizio Zarrillo, Michele, il quale prende il posto di Macioce. Nello stesso anno Reddavide sceglie il nome Semiramis e c’è la partecipazione al Festival Pop di Villa Pamphili.

Dopo altri due concerti, Pulvano lascia la band per motivi familiari. Michele Zarrillo chiama dunque il batterista dei Piccoli Lord Settimio Corà, e poco tempo dopo arriva anche Giampiero Artegiani. Dopo circa un mese, però, i pessimi rapporti fra Michele e Settimio portano alla rottura e nei Semiramis fa il suo ingresso Paolo Faenza che, in precedenza, aveva già suonato con Artegiani e Michele.

Dalla fine del 1972 la band lavora per circa un anno ai pezzi che faranno parte dell’album d’esordio, prima di entrare nello studio di registrazione Regson di Milano il 17 settembre del ’73. Nasce così Dedicato a Frazz (Frazz è l’acronimo dei cognomi dei membri della band), un’opera eclettica e ricca di sfumature, dove si passa dal puro prog a momenti hard, da atmosfere più dolci e mediterranee ad altre più cupe, senza sbavature e cali qualitativi. Di ottimo livello le singole individualità (Michele Zarrillo su tutti).

L’attività live della band è molto intensa, nel 1973 partecipano anche al Be-In di Napoli. L’anno seguente la band inizia la preparazione del secondo album ma, poco prima del concerto di Roma, per la  presentazione dell’uscita di Dedicato a Frazz, Marcello e Maurizio lasciarono il gruppo. Dopo alcuni concerti con due nuovi musicisti la band si scioglie.

Dopo una breve parentesi ne Il Rovescio della Medaglia, Michele Zarrillo intraprende una fortunatissima carriera da solista. Artegiani negli anni a seguire studia musicoterapia, fonda i Carillon (con Paolo Faenza), poi diventa cantautore (partecipando anche a Sanremo), autore e produttore (tra gli altri collabora con Franco Califano, Massimo Ranieri e lo stesso Michele Zarrillo). Faenza, oltre ai Carillon, suona con Michele Zarrillo all’inizio della sua carriera solista, poi lavora come batterista e road manager nelle tournée estive di Artegiani dal 1984 al 1991.

Nel 2014, su forte spinta di Paolo Faenza, tornano i Semiramis. Accanto a lui troviamo gli storici Giampiero Artegiani e Maurizio Zarrillo e i nuovi Antonio Trapani (chitarre), Daniele Sorrenti (tastiere), Ivo Mileto (basso) e Vito Ardito (voce, chitarre).

Nel 2017 la band registra il concerto tenutosi in aprile a Genova pubblicando il 10 ottobre il doppio CD+DVD Frazz Live. Questo lavoro immortala l’ultima esibizione di Maurizio Zarrillo prima di lasciarci improvvisamente nel mese di luglio.

Per maggiori info: facebook

Formazione anni ‘70:

Maurizio Zarrillo: piano a coda, piano elettrico, organo Eminent, synth, sistro, cembalo

Marcello Reddavidde: basso, campane

Maurizio “Macos” Macioce: chitarra, voce (sino al 1972)

Memmo Pulvano: batteria (sino al 1972)

Settimio Corà: batteria (1972)

Michele Zarrillo: chitarra acustica ed elettrica, voce (dal 1972)

Paolo Faenza: batteria, vibrafono, percussioni (dal 1972)

Giampiero Artegiani: chitarra classica e 12 corde, synth (dal 1972)

Formazione attuale:

Paolo Faenza: batteria

Giampiero Artegiani: chitarra acustica, tastiere

Vito Ardito: voce, chitarra

Antonio Trapani: chitarra

Ivo Mileto: basso

Rino Amato: tastiere

Ex membri:

Maurizio Zarrillo: tastiere

Daniele Sorrenti: tastiere, flauto

 

Discografia:

1973 – Dedicato a Frazz (Trident TRI 1004)

2017 – Frazz Live (Black Widow Records – doppio CD+DVD)

Fotogallery

  • Semiramis
  • Semiramis

Check Also

Ancient Veil

Ancient Veil

Dopo aver fondato gli Eris Pluvia nel 1985 e averli lasciati nel 1992 dopo la …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *