13 kg di benzina sono rimasti nel serbatoio?

Max Verstappen ha tagliato la Mercedes 15 “9 durante l’ultimo Gran Premio della stagione 2020. La Red Bull ha rivelato ad Abu Dhabi una netta superiorità sulla Mercedes di cui ha sofferto sia in qualifica (per pochi millesimi) che in gara.

Prima della gara, Toto Wolff ha sbottato che gli ingegneri guidati da Hywel Thomas dovevano ridurre la potenza erogata dalla MGU-K su tutti i propulsori Mercedes dopo i problemi con Sergio Perez in Bahrain e George Russell nelle prove libere ad Abu Dhabi.

Andrew Shovlin, l’ingegnere capo del team di Brackley, ha cercato di ridurre al minimo l’impatto del propulsore nel risultato di Yas Marina con Valtteri Bottas, secondo, e Lewis Hamilton, terzo.
“Non è ancora del tutto chiaro cosa sia successo, anche se negli ultimi due GP ci sono stati guasti legati alla MGU-K sui motori Mercedes. Direi che invece di preoccuparci di un problema specifico, abbiamo utilizzato l’alimentatore nel modo più conservativo possibile, proprio per evitare di avere un problema ”.

“Il problema è che quando non sai esattamente da dove potrebbero provenire i problemi, non puoi fare a meno di essere più attento e sospettoso. In gara abbiamo ridotto un po ‘la potenza, tanto che i piloti forse non se ne sono nemmeno accorti. Era qualcosa che abbiamo cercato di gestire in background ”.

Ma che impatto ha avuto questo sul tempo sul giro?
“Piccolo. Non un numero che avrebbe potuto determinare il risultato della gara. Parliamo di meno di un decimo di secondo, quindi non è qui che sta la differenza tra il primo e il secondo”.

READ  Qual è l'allenamento in battuta di Rahane nelle capitali di Delhi? - La risposta che ha dato a se stesso || Qual è l'allenamento in battuta di Rahane nelle capitali di Delhi?

Sergio Perez al Racing Point ha rotto un nuovo motore dopo soli 10 giri di gara: ha avvertito un calo di potenza dovuto ad un calo di pressione. La sensazione è che l’allarme non fosse puntato tanto sulla parte ibrida del propulsore quanto sul motore endotermico.

Non dovrebbe sorprendere, infatti, che i due piloti delle frecce nere siano stati senza dubbio i più lenti negli speed traps: Bottas ha toccato solo 309,5 km / he è stato ultimo, mentre Lewis Hamilton è stato raggiunge i 310,1 km / h, mentre il vincitore Max Verstappen con la Red Bull nell’aria pulita, girando da solo, raggiunge i 311,4 km / h. I valori sono generalmente invertiti con un margine molto più evidente a favore del W11.

Shovlin ha anche menzionato la gestione degli pneumatici: “Da sabato mattina siamo sempre stati lenti rispetto a Max. Sappiamo che gestire le gomme morbide è sempre un po ‘complicato: a volte lo facciamo funzionare nella finestra giusta, a volte no. Sabato è stato difficile e credo che siamo stati bravi a riportare le vetture al secondo e terzo posto, vicini alla pole ”.

“E in gara abbiamo scoperto quasi subito che il nostro ritmo non era tale da sfidare la Red Bull, così siamo riusciti a difendere il secondo e il terzo posto”.

È tutto vero, ma bisogna capire perché le due frecce nere hanno completato i 55 giri della gara di Yas Marina, terminando con circa 13 kg di carburante nel serbatoio che vale circa 2 decimi di secondo al giro a causa del peso non necessario. più importante del risultato. Arco GP.

Questo è un dato molto significativo che indica che i motori Mercedes non sono stati affatto spinti al limite su una pista come quella di Yas Marina che non è critica per i consumi, visto che meno di 104 kg di la benzina dei 110 kg concessi dalla FIA è sufficiente. per completare la distanza di gara.

READ  Tour de France 2020, 17a tappa: Alaphilippe, Carapaz in fuga | Il diretto

La domanda legittima da porsi è perché c’era un surriscaldamento nelle unità di potenza della Star, dato che le unità identiche 1 e 2 non presentavano grossi problemi di affidabilità. Per Brixworth non sembrano troppo preoccupati, visto che i motori che girano sul banco prova sono già in grado di esprimere potenze superiori ad almeno venti cavalli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *