AMD presenta “l’upscaling delle immagini di nuova generazione per i giochi” alla GDC – Informatica – Notizie

AMD ospiterà una presentazione su Next-Gen Image Scaling alla GDC il 23 marzo. In esso, l’azienda discute le sue ricerche più recenti sul ridimensionamento e su come può essere applicato nei giochi. Ciò potrebbe essere correlato all’FSR, sebbene ciò non sia confermato.

AMD tiene la presentazione alla Conferenza degli sviluppatori di giochi, secondo VideoCardz† La presentazione avrà luogo mercoledì 23 marzo alle 18:30 ora olandese. La presentazione non sarà trasmessa pubblicamente come le altre sessioni della GDC. All’evento, AMD presenterà “alcuni risultati” della sua ricerca sulle “tecniche di scaling di nuova generazione” e su come queste tecnologie possono essere applicate per migliorare i giochi.

L’azienda non entrerà nei dettagli. AMD ha già una tecnica di ridimensionamento chiamata FidelityFX Super Resolution. FSR viene utilizzato per eseguire il rendering dei giochi a una risoluzione inferiore e quindi ridimensionarli fino alla risoluzione nativa di uno schermo. Questo dovrebbe fornire frame rate migliori. Il termine “upscaling dell’immagine di nuova generazione” potrebbe suggerire che l’azienda offre una versione migliorata di FSR, sebbene ciò non sia confermato. Anche il termine Radeon Super Risoluzionenon viene menzionata una variante di FSR che funziona con “quasi tutti i giochi” e verrà rilasciata questo trimestre.

La società ha precedentemente confermato che FSR cambierà in futuro e gli utenti possono aspettarsi una nuova versione a tempo debito, scrive anche VideoCardz. Non sappiamo esattamente cosa significhi. Con la tecnologia DLSS concorrente, ad esempio, Nvidia utilizza i core Tensor delle GPU GeForce RTX per una migliore qualità dell’immagine, ma le attuali GPU AMD non hanno core separati per il deep learning e le prossime schede video AMD Radeon non sono previste prima della fine di questo periodo. anno. Intel, a sua volta, offrirà la propria tecnica di ridimensionamento open source quest’anno, chiamata XeSS.

READ  Coppa Italia, la Juve soffre ma ai supplementari batte il Genoa 3-2 e si qualifica ai quarti di finale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.