Amaro sapore di dolce vittoria al Giro d’Italia per il padre del vincitore De Bondt |  bicicletta

Amaro sapore di dolce vittoria al Giro d’Italia per il padre del vincitore De Bondt | bicicletta

“In realtà non abbiamo mai assistito a una sua grande corsa all’estero. Abbiamo pensato che forse ora era il momento perché aveva già indicato che questa corsa sarebbe stata qualcosa per lui”, spiega padre Jan. I due stanno intraprendendo un viaggio su strada di 1.200 chilometri con un pernottamento a Colmar. “In mattinata Dries ci aveva chiesto se potevamo andarci. Abbiamo dovuto ammettere che sarebbe stato stretto, ma abbiamo anche detto subito che non doveva assolutamente trattenersi e a quanto pare non l’ha fatto. “

Un lungo ingorgo al passo del San Gottardo e il traffico italiano alla fine fanno sì che i due non arrivino in tempo a Treviso. “A venti chilometri dal traguardo, abbiamo seguito l’esito sul nostro cellulare. Penso che fossero scene come nell’auto del team leader. Alla fine, si recano a Treviso per cadere tra le braccia di Dries durante un’intervista. “A un chilometro dal traguardo, abbiamo lasciato la macchina da qualche parte e abbiamo iniziato a camminare. Un simpatico poliziotto ci ha accompagnato fino al traguardo. Lo sapevamo, vero? Se Dries ha un sogno, non hai davvero bisogno di dirgli che sarà difficile o impossibile. Se riesce a tenere le gambe ferme per dieci secondi, ha un buon sprint. Wow, lo festeggeremo una volta ogni tanto. Anche se non abbiamo potuto vivere l’arrivo, non ci pentiamo di certo di aver fatto questo viaggio.”

READ  in due anni per ridurre la salute - Il Tempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *