Arrivano sulla Terra i campioni dellasteroide prelevati da Osiris-Rex – Hamelin Prog

Arrivano sulla Terra i campioni dellasteroide prelevati da Osiris-Rex – Hamelin Prog

“Sulla Terra arrivano i campioni di un fossile del Sistema Solare provenienti dall’asteroide Bennu”

Sono finalmente giunti sulla Terra i preziosi campioni provenienti dall’asteroide Bennu, veri e propri rappresentanti di un remoto passato del Sistema Solare. Questi campioni contengono minerali a base di carbonio, ingredienti essenziali per la vita come la conosciamo. Tanto attesi e preziosi, questi campioni costituiscono il più grande tesoro spaziale giunto sulla Terra dai tempi delle storiche missioni Apollo sulla Luna.

La capsula contenente i campioni è stata rilasciata con successo dalla sonda nello spazio, la famosa Osiris-Rex della Nasa. Questa missione rappresenta una grande conquista per l’agenzia spaziale americana, che ha lavorato duramente per portare i campioni sulla Terra.

La sonda Osiris-Rex è stata lanciata nel settembre 2016 e ha impiegato quattro anni per raggiungere Bennu e prelevare i campioni dalla sua superficie. Durante il lungo viaggio di ritorno sulla Terra, la capsula ha dovuto affrontare temperature estreme, ma è atterrata senza subire danni strutturali.

Ora comincia una fase cruciale: il recupero dei campioni. Questa operazione sarà eseguita in una camera pulita, al fine di evitare qualsiasi contaminazione esterna che potrebbe compromettere l’importanza scientifica di questi campioni unici. La capsula verrà aperta dopo il 26 settembre e i campioni saranno trasportati presso il Johnson Space Center della Nasa, dove saranno oggetto di ulteriori analisi approfondite.

Una volta completata l’analisi dei campioni, verranno distribuiti a diversi centri di ricerca in tutto il mondo. Questi centri avranno il compito di svelare i segreti che tali campioni del Sistema Solare possono rivelare sull’origine della vita e sugli eventi che hanno plasmato il nostro universo.

READ  La startup di Trieste approda a Las Vegas con i dati sintetici

Nonostante questa missione sia stata un successo senza precedenti, la sonda Osiris-Rex non si ferma qui. È già in viaggio verso un nuovo obiettivo, l’asteroide Apophis, che raggiungerà nel 2029. Questa nuova missione promette di fornire ulteriori informazioni sui misteri dell’universo e ci tiene con il fiato sospeso per le scoperte future.

In conclusione, l’arrivo di questi campioni dall’asteroide Bennu rappresenta un passo significativo nella nostra conoscenza del Sistema Solare e della nostra stessa origine. Il loro studio contribuirà sicuramente a gettare nuova luce sui segreti del cosmo e a spingere sempre più avanti i confini della scienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *