Atalanta, Gasperini: “Non abbiamo più intensità, è ora di cambiare qualcosa” | notizia

Cinque gol subiti dal Liverpool e poco commento. L ‘Atalanta è uscita con fratture dalla partita casalinga di Champions League contro i campioni inglesi: “Abbiamo perso male contro il Manchester l’anno scorso, ma sapevamo di poter migliorare – ha commentato Gasperini alla fine del gioco -. Stasera il distacco era davvero pesante, dobbiamo pensare all’aspetto tattico perché sta diventando davvero difficile. Abbiamo affrontato il Liverpool con la certezza di poter resistere ed essere invece pericolosi erano troppo superiori e sono andati troppo veloci di noi. Non possiamo più essere una squadra intensa e dobbiamo studiare alcuni cambiamenti, l’abbiamo visto anche in campionato “.

“In altre sconfitte pesanti, sentivamo di avere spazio per fare meglio, ma ora non possiamo mantenere una certa intensità. Dobbiamo capirlo e apportare le modifiche necessarie”, ha detto. per seguire. Gasperini – il tempo vola anche per noi. Anche contro l’Ajax i nerazzurri erano in difficoltà: “È stato un campanello d’allarme anche se abbiamo raddrizzato la situazione. il Il Liverpool, tuttavia, è completamente su un altro livello. Ci sono problemi che ci portiamo dietro anche dal campionato, prendiamo troppi goal indipendentemente dal valore dell’avversario e facciamo meno goal. Corriamo molto meno e siamo più lenti. Faremo dei cambiamenti, quando giochi contro i migliori devi trovare la soluzione per crescere. Ogni anno prendevamo scoppole, ma abbiamo imparato la lezione. “

L ‘Atalanta sembrava anche stanca oltre agli infortuni: “Certamente questo è un fattore che influenza il motivo per cui gioco così spesso in Campioni ti toglie le energie e il nostro è un campionato duro contro tutte le squadre. Non è un alibi, è un dato di fatto ”.

READ  L'offerta della Juve e la disponibilità di Amra a restare nella Capitale. Milik apre a Roma. Può essere chiuso in tre giorni. VIDEO!


Guarda anche
Champions League
Champions League, Atalanta-Liverpool 0-5: super Jota, Klopp umilia la Dea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *