Atalanta, Ilicic sta ancora male come nel 2020

Secondo il Corriere della Sera, dietro l’assenza contro l’Inter ci sarebbero problemi personali simili a quelli che lo colpì dopo la prima ondata di Covid nella primavera di due anni fa.

Non un infortunio, né un positivo Covid, ma a un disagio molto più profondo e nascosto, simile a quella che lo colpì dopo la prima ondata epidemica nella primavera del 2020 e che lo tenne lontano dai campi per diversi mesi. Ci sarebbe questo, secondo il Corriere della Sera, dietro la chiamata predefinita Josip Ilicic per l’ultima partita di campionato contro l’Inter.

Lo sloveno deve quindi affrontare ancora una volta queste sofferenze personali che lo avevano colpito tra l’estate e l’autunno del 2020, quando ha lasciato la squadra per diverse settimane prima di rientrare in campo a metà ottobre.

Da allora Josip ha sempre contribuito alla causa atalantina, anche se non è mai tornato a brillare ai livelli stellari della stagione interrotta dal confinamento, segnando anche quest’anno gol importanti, come quello del Manchester United nella Lega delle Nazioni. o la doppietta dell’Empoli in campionato.

Il suo futuro, ovviamente, ora è sconosciuto. Il giocatore ha un contratto in scadenza a giugno 2023, ma quello che conta, più di ogni altra cosa, sarà la possibilità di ritrovare la calma.

READ  Pochettino stava già cercando su Google

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.