Borse cinesi in calo, yuan ancora debole sul dollaro – Hamelin Prog

Borse cinesi in calo, yuan ancora debole sul dollaro – Hamelin Prog

Timori per l’economia europea: mercati azionari in ribasso

I timori per l’economia europea stanno aumentando, con i mercati azionari che registrano significativi ribassi. Questa preoccupazione deriva anche dal deludente dato sugli ordini all’industria tedesca di luglio, che ha deluso gli investitori e ha aggiunto ulteriori incertezze sulla situazione economica.

Il rallentamento del petrolio

La corsa del petrolio ha subito un rallentamento dopo l’estensione dei tagli alla produzione da parte di Arabia Saudita e Russia. Questo ha influenzato negativamente i mercati azionari europei come il FTSE MIB di Milano e il DAX 40 di Francoforte, che stanno vivendo un deciso calo. Tuttavia, l’IBEX 35 di Madrid e il FT-SE 100 di Londra hanno performance migliori.

Wall Street in ribasso

Anche Wall Street sta mantenendo una tendenza al ribasso, influenzata dai dati economici deboli provenienti dall’Eurozona e dalla Cina, nonché dall’aumento dei rendimenti dei titoli di Stato e del prezzo del petrolio. Queste condizioni potrebbero portare la Federal Reserve a decidere di alzare i tassi d’interesse a causa delle ripercussioni sull’inflazione causate dall’aumento del prezzo del petrolio.

Domanda di mutui negli Stati Uniti in calo

Negli Stati Uniti, la domanda di mutui è diminuita e il deficit della bilancia commerciale è salito, ulteriori segnali di un’incertezza economica globale.

Performance di Stellantis e Moncler

In un contesto di calo generale, Stellantis registra performance positive a Milano, beneficiando di un report positivo di Bnp. Al contrario, Moncler registra una diminuzione del rating da parte di Hsbc e sperimenta un calo nel settore del lusso europeo.

Situazione dei titoli di Stato italiani

I titoli di Stato italiani mantengono uno spread stabile sopra i 170 punti, mentre il rendimento dei BTp decennali aumenta, indicando una situazione di incertezza nei mercati finanziari.

READ  Rendimenti ancora in aumento per i Btp: quelli a 20 anni superano il 5%, cosa fare adesso - Hamelin Prog

In sintesi, l’economia europea è motivo di preoccupazione con i mercati azionari in calo. Il rallentamento del petrolio, insieme ai dati economici deboli provenienti dalla Eurozona e dalla Cina, sta influenzando negativamente Wall Street. Negli Stati Uniti, la domanda di mutui è in diminuzione e il deficit della bilancia commerciale è in aumento. Nel contesto delle performance chiave delle aziende, Stellantis si distingue positivamente, mentre Moncler registra un calo nel settore del lusso. Infine, la situazione dei titoli di Stato italiani è caratterizzata da uno spread stabile ma da un aumento del rendimento dei BTp decennali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *