Caldo soffocante, lunghe code per l’acqua gratis e fuochi d’artificio da Antoon, Danny Vera e Froukje |  Affiggere

Caldo soffocante, lunghe code per l’acqua gratis e fuochi d’artificio da Antoon, Danny Vera e Froukje | Affiggere

Aggiorna/con videoPuò fare un caldo soffocante a Landgraaf, ma il ritorno di Pinkpop dopo due anni senza festival aiuta tutto. Decine di migliaia di fan hanno dato il via con entusiasmo questo pomeriggio alla 51a edizione del più grande festival di musica popolare del nostro Paese. Con Antoon e Danny Vera come primi momenti salienti.


Alessandro di un nome


Ultimo aggiornamento:
17-06-22, 21:01

La cosiddetta scena della tenda è letteralmente e figurativamente troppo piccola per Antoon un venerdì pomeriggio. Il cantante ventenne di successi come Salve, corsia di emergenza e scuola alberghiera Attira principalmente la parte più giovane del pubblico verso il retro del sito. Lì, avvolge i suoi fan nella tenda intorno al dito con uno spettacolo energico che include elementi di fuochi d’artificio.

Ci sono così tante persone che lo spazio nella tenda – tra l’altro notevolmente ben ventilato – non è sufficiente. Anche all’esterno, i visitatori cercano di intravedere il vero Antoon, invece di affidarsi alla versione video visibile sugli schermi. Non appena corsia di emergenza riecheggia attraverso la tenda, un uomo sulla cinquantina si intrufola per girare un video di mezzo minuto con il suo telefono. ,,Non per me” si scusa prima di scappare.

Antoon durante la sua esibizione al Tentstage.

Antoon durante la sua esibizione al Tentstage. © ANP

ingorgo stradale

Dopo Antoon, il debuttante Pinkpop Danny Vera fornisce il secondo momento clou della giornata. Sul palco principale, dove anche il trio olandese My Baby ha organizzato un grande spettacolo all’inizio della giornata. Vera è arrivata a Landgraaf appena in tempo a causa del traffico, ma non vede l’ora. Vestito opportunamente con un abito rosa e dotato di una considerevole orchestra composta da ottoni, archi e cori, suona per il pubblico che, per la prima volta in questa edizione, copre l’intero campo.

La pelle d’oca collettiva è lì durante montagne russe, sottilmente accompagnato da un violoncellista e violinisti e cantato da migliaia di partecipanti al festival in campo. Combattono con il caldo, che combattono con copricapi, crema solare, birra e acqua. Soprattutto molta acqua. L’organizzazione promette di creare più punti d’acqua venerdì, poiché i primi tre punti con acqua gratuita sono tutt’altro che sufficienti. L’enorme lunghezza delle code – decine di metri in ogni punto – è scoraggiante. A metà pomeriggio, l’organizzazione invierà una mancia tramite l’applicazione ufficiale indicando che l’acqua può essere prelevata anche dai servizi igienici. E poi ovviamente c’è sempre il bar, anche se a pagamento.

Danny Vera con un vestito rosa aderente.

Danny Vera con un vestito rosa aderente. © ANP

Danny Vera non è a conoscenza dei problemi dell’acqua e nel frattempo ha raccolto sul palco un vero coro gospel. Come predecessore contemporaneo (“sii un po’ più gentile con il mondo, gli animali e gli altri”), ottiene il tono sia nel canto che nei gesti. Dopo un’ora, conclude con soddisfazione, dopo aver ricevuto il plauso del pubblico per la sua analisi semplice e sintetica degli ultimi due anni senza Pinkpop: “Non c’era molto spazio, amici. Due anni di Covid, due anni di Sywert (van Lienden, ndr) e di tutti quegli altri idioti che hanno governato il nostro Paese. Non è bello che siamo tornati tutti qui adesso?

È esattamente questo. Froukje fa ballare anche il Tentstage nel tardo pomeriggio, mentre fuori sul campo principale, la rock band americana Greta Van Fleet serve un pubblico completamente diverso, superando Led Zeppelin e Jimi Hendrix. Nella tenda ci sono ancora i giovani che si scatenano per i successi come Indignazione, senza volto e soprattutto voglio ballare† Pinkpop è tornato a ronzare dall’inizio e non è sicuramente solo per la temperatura tropicale sopra i 30 gradi.

Coloro che finalmente riescono a superare la lunga coda ai punti d'acqua gratuiti possono prendere l'acqua nei marsupi da agganciare ai loro vestiti.

Coloro che finalmente riescono a superare la lunga coda ai punti d’acqua gratuiti possono prendere l’acqua nei marsupi da agganciare ai loro vestiti. © DCI Media

Ascolta anche il podcast di AD Media:



Guarda i nostri video di spettacoli e intrattenimento qui sotto:

I fan di Antoon si divertiranno moltissimo sotto la tenda.

I fan di Antoon si divertiranno moltissimo sotto la tenda. © ANP

READ  René Kok, Jan Tromp e Mildred Zijlstra sulla nuova serie Prince Bernhard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *