Combattere Van de Zandschulp a Wimbledon non può competere con il forte Nadal |  Tennis

Combattere Van de Zandschulp a Wimbledon non può competere con il forte Nadal | Tennis

Alla fine di maggio, Van de Zandschulp incontra anche il suo idolo d’infanzia, poi al Roland Garros. Sul suo torneo e sulla sua superficie preferita, l’olandese ha perso in tre set (6-3, 6-2, 6-4), ma sul prato di Wimbledon pensava di avere maggiori possibilità prima dell’incontro.

All’inizio, non fu certo deluso da questo pensiero. Il primo set è stato pari, anche se Nadal era già riuscito a segnare cinque ace nelle prime sette partite. Tuttavia, Van de Zandschulp ha tenuto a lungo il passo con il due volte vincitore di Wimbledon. Non ha dovuto abbassare la testa fino al momento del primo set, ma è andato dritto in un momento cruciale. Sul 5-4, lo spagnolo è riuscito a battere l’avversario olandese e il primo set è stato vinto.

Nadal serve

Nadal serve

Van de Zandschulp sembrava aver ricevuto un duro colpo mentale da questa pausa in ritardo, poiché ha iniziato il secondo set in modo estremamente sciatto. A causa di molti errori inutili di ‘BvdZ’, Nadal si è presto ritrovato sotto 3-0. Poi ha continuato a vacillare per l’olandese, che ha perso il set 6-2 e ha segnato il punto finale con un doppio fallo.

Risurrezione

Quindi sembrava andare forte a centrocampo, ma andando nel terzo set Van de Zandschulp ha subito messo un break. Sarebbe stata una bella spinta se Nadal non avesse chiamato immediatamente quella pausa. Lo spagnolo è poi passato rapidamente al 4-2, senza giocare lui stesso alla grande. Van de Zandschulp ha semplicemente concesso troppi punti con un gioco sciatto. Per inciso, lo stesso Nadal a volte provava grandi delizie a casa.

READ  Anche la squadra francese B perde punti in Nations League a causa del pareggio in Croazia | ADESSO

Nella fase finale del terzo set, Van de Zandschulp ha faticato un po’ e ha reagito sul 5-5. Con un’ottima partita di servizio, pochi istanti dopo è persino riuscito a fare il tie-break. In esso, ha venduto a caro prezzo la sua pelle, che includeva un glorioso raduno di andata e ritorno da 30 colpi, il più lungo del lotto. Lo spagnolo ha tirato più a lungo in questo rally, poi ha tuonato e ha ricevuto tre match point. Questi sono stati abilmente tirati fuori da Van de Zandschulp, ma al numero quattro è stato comunque colpito, quindi la speranza di un 23esimo titolo del Grande Slam per Nadal rimane pienamente viva. E che dire del miglioramento che Van de Zandschulp sperava in anticipo rispetto al Roland Garros? Questo è arrivato per il numero 25 nella classifica mondiale.

Gioia a Nadal dopo la vittoria su Van de Zandschulp

Gioia a Nadal dopo la vittoria su Van de Zandschulp

Decima vittoria sull’olandese

Con la sua vittoria, Nadal è riuscito a battere un olandese per la decima volta nella sua carriera. Il 36enne spagnolo, che non ha mai perso contro un avversario olandese, ha incontrato Robin Haase dodici anni fa a Wimbledon. Nadal ha poi vinto in cinque set, avendo condotto 2-1 in set. Haase ha perso un totale di tre volte a causa della forte domanda dalla Spagna, incluso il 2016 a Doha e il 2017 al Roland Garros.

Nella sua carriera, Nadal ha vinto anche contro Igor Sijsling, Thiemo de Bakker, Raemon Sluiter, Peter Wessels e Sjeng Schalken. Nel 2004, lo Schalken è stato il primo connazionale a giocare contro Nadal. Ha perso contro l’Auckland 7-6(2) 6-4.

READ  Coach Bol furioso per non essere stata nominata sportiva dell'anno: “Una farsa” | sport

Vedi il match point di Nadal di seguito

Fonte: Scoperta+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *