Compiti perdi una penalità

All’11’ del primo tempo l’Inter chiede subito un rigore. I compiti li fanno giocare, ma le proteste (l’eccessivo Simone Inzaghi sarebbe stato da avvertire) dei nerazzurri sembrano giustificate. Il contatto tra Chiellini e Barella è punibile in quanto il difensore bianconero ha toccato solo la gamba dell’avversario. La negligenza dell’intervento potrebbe essere stata segnalata anche dall’assistente 1 Bindoni che era vicino al punto di contatto. L’intervento di De Sciglio su Dzeko al 34′ ha alcune somiglianze con questo episodio: l’attaccante dell’Inter anticipa il difensore bianconero che lo schiaccia. E questa volta, Homework non ha dubbi, attribuendo giustamente l’estrema punizione.

Guarda la galleria

Chiellini-Barella, contatto in area: Inzaghi furioso chiede il rigore FOTOSEQUENZA

Cartellino giallo mancante

Sul piano disciplinare mancano alcuni cartellini gialli. L’arbitro della Roma ha mantenuto la soglia del fallo molto alta, ma interventi sconsiderati, come il calpestio di Morata nel primo tempo o il fallo di Barella al 40′ pt su Alex Sandro, sono stati sanzionati con un cartellino giallo automatico come ha poi fatto Doveri ai supplementari con Vidal e Corréa . Ed è stato solo nei tempi supplementari che i falli sono stati giustamente puniti per interrompere azioni promettenti agli avversari.

Sanchez regala la Supercopa all'Inter, Alex Sandro tradisce la Juve al 120'

Guarda la galleria

Sanchez regala la Supercopa all’Inter, Alex Sandro tradisce la Juve al 120′

READ  Ibra, accuse choc dalla Svezia: "Nel 2011 ha ucciso un leone" | notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.