Coronavirus, i contagi in Europa superano i 5 milioni. In Spagna, più di 11mila casi al giorno, 13mila in Francia

In Europa sono stati superati i 5 milioni di infezioni. Oggi la Gran Bretagna ha registrato 6.000 nuovi casi. Anche l’allarme rimane alto in Spagna (241 morti ieri) e Francia, dove oggi più di 13mila contagi e ha annunciato nuove misure di contenimento dei virus. Divieto di raduni oltre 10 persone, Vietate feste studentesche e associazioni, bar e locali chiusi alle 22: ecco alcuni provvedimenti annunciato stasera in tv dal ministro della Salute francese, Olivier Véran, chi ha parlato di “situazione ormai degradata“In diverse città e in particolare in una Parigi e la regione dell’Ile-de-France, zona passata ad “allerta migliorata”. La regione di Marsiglia e Aix-en-Provence è – con la Guadalupa – in “massima allerta”, con restrizioni ancora più severe.

Nuovi casi di coronavirus in aumento Gran Bretagna, quindi domani il nuove restrizioni annunciato da Boris Johnson. Secondo i dati diffusi dal governo, 6.178 persone sono risultate positive nelle ultime 24 ore, rispetto alle quasi 5.000 di ieri. Un numero che segna il record da maggio più recente. A questi dati si aggiunge quello delle vittime: 37 nell’ultimo giorno.

Leggero calo numerico Germania, dove sono i casi 1.769. Cattive notizie invece di Spagna dove si sono registrati 11.289 nuovi casi di Covid-19 e 130 morti. Il maggior numero di infezioni, 1300, è stato registrato in Madrid. “La maggior parte dei focolai si registrano nella sfera privata e nelle relazioni sociali, i focolai sul lavoro sono molto meno numerosi”, ha detto oggi il ministro della Salute. Salvador Illa, nel corso di un’audizione presso il Comitato Igiene. Nel frattempo, 16 altri distretti nella regione di Madrid rischiano anche di trovarsi semi-isolati.

READ  Turchia: la nave Oruc Reis estende la sua missione in acque contese - Ultima Ora

Nuovo record di infezioni in Israele, dove nelle ultime 24 ore il ministero della Salute ha segnalato 6.861 casi contro quasi 60.000 test, con un tasso di morbilità di poco inferiore al 12%. “Ci stiamo dirigendo verso un blocco totale a causa della recrudescenza delle infezioni”. Lo ha annunciato la premier Benjamin Netanyahu mentre è ancora in corso la riunione di gabinetto del governo per decidere sulle nuove restrizioni. Li avevamo 503 nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore Territori Palestinesi per un totale, dall’inizio della pandemia, di 47.117.

stati Uniti – I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno riportato un aumento 49.285 casi rispetto a ieri, portando il totale a 6.874.982 casi. Durante il giorno c’era 813 vittime, 200.275 dall’inizio dell’epidemia. Gli Stati Uniti hanno il maggior numero di vittime al mondo (circa 70.000 in più di Brasile, in seconda posizione), nonché una delle figure peggio per abitante. Sebbene gli Stati Uniti abbiano meno di 5% della popolazione mondiale, rappresentano circa il 20% di morto noto per il virus. Il paese è anche un leader mondiale nel numero di quasi confermato, raggiungendo oltre 6,8 milioni, seguito da India (5,5 milioni) e Brasile (4.5). Per Johns Hopkins le vittime globali sarebbero 966.152, mentre i casi di contagio 31.389.682.

Balcani – La curva di contagio è mantenuta alta Montenegro, che nelle ultime settimane è diventato uno dei principali focolai di coronavirus nel Balcani. Gli ultimi dati di 24 ore rappresentano 296 nuovi casi su 749 test eseguiti, con altri otto decessi. il Montenegro, che ha una popolazione di soli 620mila abitanti, ha dichiarato lo scorso giugno l’epidemia si è conclusa dopo un periodo di 28 giorni consecutivi di zero casi e zero morti, ma ora risente di una forte ripresa dei contagi come gli altri paesi del regione.

READ  crollano edifici, persone sotto le macerie

Nel Romania, dopo il calo di ieri, il numero dei contagi è tornato sopra il migliaio, per la precisione 1.059 in 24 ore, il totale sale a 114.648. Da ieri sono stati di più 45 mortiportando il numero delle vittime a 4.503 dall’inizio dell’epidemia. Anche in Bosnia Erzegovina il tasso rimane alto infezioni, con 215 nuovi casi in 24 ore e 14 altri decessi, in Bulgaria Sono stati registrati 151 infezioni e 4 decessi, in Croazia 144 casi e due morti. I numeri a due cifre più piccoli vengono memorizzati in Slovenia con 88 infezioni, in Kosovo che ha registrato 66 nuovi casi da ieri, e Serbia con 61 infezioni. In uno di questi tre Paesi ci sono state nuove morti da ieri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come adesso
abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di pandemia, noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, stiamo svolgendo un servizio pubblico. Anche per questo, ogni giorno su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, informazioni esclusive, interviste ad esperti, sondaggi, video e tanto altro. Tuttavia, tutto questo lavoro ha un costo economico elevato. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con la rampa di accesso. Ecco perché chiedo a coloro che leggono queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, indispensabile per il nostro lavoro.
Diventa un utente dell’assistenza clicca qui.

grazie
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi di poter offrire ogni giorno centinaia di nuovi contenuti gratuitamente a tutti i cittadini. Ma la pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con il boom degli accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo vi chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una somma modesta ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!
Diventa un utente dell’assistenza!

Con gratitudine
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Germania, allarme peste suina africana: muro elettrificato al confine con la Polonia per fermarlo

seguente


Articolo successivo

Londra, la città svuotata di Covid. Metropolitana semideserta, niente turisti e buffer impossibili. Ma la vita notturna è senza maschera

seguente


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *