Cosa copre, quanto costa e chi paga l’assicurazione condominiale

Chi paga l’assicurazione condominiale? E, soprattutto, cosa copre e quanto costa? Per i condomini, avere una politica è importante. Poiché questo può coprire non solo il caso di danni all’edificio. Ma anche e soprattutto responsabilità civile negli spazi comuni.

Ad esempio, su cosa copre, quanto costa e chi paga l’assicurazione condominiale, va detto. Questo prodotto assicurativo è comunemente indicato come una polizza globale fabbricata. E prevede il riconoscimento del risarcimento da parte della compagnia di assicurazioni. Come stabilito nel contratto che, tuttavia, può includere clausole. Ma anche limitazioni ed esclusioni da leggere con estrema attenzione.

Tutte le info su cosa copre, quanto costa e chi paga l’assicurazione condominiale

In dettaglio, la politica generale dell’edificio copre generalmente tutti i casi di incendio. Ma finché non è dannoso. Quasi sempre l’azienda paga anche in caso di fuoco causati da fulmini o esplosioni. E fino a quando l’aereo non si è schiantato.

Il costo dell’assicurazione è distribuito proporzionalmente tra tutti i condomini. E comunque basato su tavoli millesimi. L’importo del premio da pagare è fissato dalla compagnia assicurativa secondo una serie di parametri. Dall’anno di costruzione dell’immobile al numero dei piani. E attraverso lo stato di conservazione del fabbricato e la superficie complessiva calcolata in mq. La città ha meno peso nel calcolo del premio assicurativo. Quello in cui si trova la proprietà.

Come decidi di acquistare l’assicurazione

Cosa copre, quanto costa e chi paga l’assicurazione condominiale? C’è una cosa da aggiungere. E questo è quello per cui si può decidere di sottoscrivere la polizza. Ma solo dopo il via libera dell’assemblea della comproprietà. Successivamente, l’amministratore della comproprietà può procedere con la sottoscrizione che però non è obbligatoria.

READ  La Turchia spaventa le banche dell'UE

E allo stesso tempo, anche se c’è una copertura assicurativa, i suoi obblighi non vengono meno. Quale, tra gli altri, è l’amministratore che si prende cura dell’edificio. Dalle azioni contro comportamenti illeciti alle riparazioni ordinarie. Ciò può, ad esempio, riguardare tetti e muri portanti. È importante valutare se sottoscrivere o meno una politica edilizia globale. Come in caso di danno, senza copertura assicurativa, i condomini pagheranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *